Tecnologie

In Italia solo il 18% degli "esperti" interpellati dai media sono donne. E per esperti - o esperte - si intendono tutti quei ricercatori e ricercatrici, scienziati e scienziate, che ascoltiamo al tg o leggiamo sui giornali, a proposito di epidemie, nuove tecnologie, terremoti, guerre e ovunque si necessiti di un parere qualificato. Per questo, cento scienziate italiane hanno deciso di lanciare la piattaforma digitale 100esperte.it, a disposizione di giornalisti e più in generale dei navigatori, che raccoglie recapiti e curricula…
Domani è il grande giorno. Il 19 ottobre, infatti, è previsto l'arrivo su Marte del lander Schiaparelli del programma Exomars, missione in collaborazione tra Agenzia Spaziale Europea (Esa) e Roscosmos, l'agenzia spaziale russa. Il lungo volo di Exomars nello spazio è iniziato sette mesi fa [leggi l'articolo], quando il razzo Proton si è staccato alle 10:31 ora italiana dal cosmodromo di Baikonour, in Kazakistan. A bordo del Trace Gas Orbiter (Tgo), il veicolo spaziale entrato tre giorni fa nell'orbita di Marte,…
Quella che vi proponiamo è un'intervista a 360 gradi al dottore di ricerca in Generi Letterari all'Università dell'Aquila Gianluigi Rossini, autore del libro, edito da Il Mulino, "Le Serie Tv". Un'intervista lunga, densa e particolareggiata, che sicuramente soddisferà il lettore che si approccia con curiosità anche sociologica alle serie tv, linguaggio ormai fondamentale per capire il nostro tempo. Ma quella a Rossini è un'intervista anche al nostro amico Gianluigi, con cui siamo cresciuti nella stessa città coltivando passioni simili, divorando…
Quello che è successo a Tiziana Cantone, sucidia a 31 anni, ci spinge a riflettere su ambiti che riguardano un complesso intreccio tra l' utilizzo più o meno consapevole delle tecnologie, la richiesta di privacy, il diritto all'oblio e condotte di rilevanza penale e/o moralmemte spregevoli solo parzialmente normate e comunque in maniera non adatta.  Ciò che accaduto a Tiziana non è, infatti, la prima volta che accade e non sarà nenache l'ultima e costringe tutti a confrontarci con nuove responsabilità…
A caval donato...non si guarda in bocca. Eppure ha fatto, legittimamente, discutere la scelta del fondatore e CEO di Facebook, Mark Zuckerberg - ieri in visita a Roma - di donare 500mila euro alla Croce Rossa in Ads, cioè pubblicità, che potranno essere utilizzate sulla sua piattaforma Facebook. Il senso della donazione in annunci, sta nel poter promuovere le attività di cui c'è maggiore bisogno, ora, nelle zone colpite dal terremoto nel Centro Italia: "ricerca di volontari, richiesta di donazione di…

 

Chiudi