Inchieste

A 67 mesi dal terremoto, lo stato della ricostruzione. Mercoledì 5 novembre, a qualche ora dalla clamorosa conferenza stampa del Pd abruzzese, con l'annuncio dei 6.2 miliardi per la ricostruzione del cratere, 5.1 'freschi' inseriti nel testo della Legge di Stabilità 2015 (la vecchia finanziaria) che andranno ad aggiungersi al miliardo e 129milioni previsti in stanziamenti pregressi ancora da assegnare, abbiamo provato a 'disegnare' un quadro il più possibile esauriente dello stato della ricostruzione. A cinque anni e mezzo dal…
Soldi si, soldi no, soldi forse. Soldi freschi. Anzi, soldi che già c'erano. A qualche ora dalla clamorosa - e per molti versi inattesa - conferenza stampa del Pd abruzzese, con l'annuncio dei 6.2 miliardi per la ricostruzione del cratere, 5.1 'freschi' inseriti nel testo della Legge di Stabilità 2015 (la vecchia finanziaria) che vanno ad aggiungersi al miliardo e 129milioni previsti in stanziamenti pregressi ancora da assegnare, proviamo a fare di calcolo per capire quanti soldi avremo a disposizione…
Oggi l'ex ospedale psichiatrico di Collemaggio si presenta così, come lo ritraggono le foto più in basso, per quasi tutta la sua interezza: oltre 15 ettari di terreno e una superficie coperta pari a più di 20 mila metri quadri sparsi su una trentina di manufatti di proprietà della Asl. Negli scatti è contenuta la cifra dell'abbandono e del degrado che l'area, a fianco la Basilica di Celestino V e contigua al centro storico, sta vivendo da anni: interi scaffali…
In Ucraina è in corso una vera e propria guerra civile ma è la questione russa a dividere sempre più i governi europei. Una vicenda di politica internazionale che si intreccia con le storie dei nostri territori. Con le battaglie per preservare la sicurezza dell'Abruzzo interno. "Pochi giorni fa il consiglio dei direttori esecutivi della Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo (BERS) ha imposto all'istituzione finanziaria europea di congelare i prestiti alla Russia, pari a circa un terzo…
E' passato un quinquennio da quella complicatissima estate aquilana del 2009. Nella mente della popolazione, duramente colpita dal terremoto di aprile, c'è ancora il vivo ricordo dell'incessante lavoro da parte di Vigili del Fuoco e Protezione Civile, volto alla messa in sicurezza degli edifici pericolanti. Lavoro che, tuttavia, è stato in questi anni spesso oggetto di polemiche: è il caso delle accuse di "eccessivo zelo" (per usare un eufemismo) nei puntellamenti dei centri storici dell'Aquila e dei comuni del cratere.…
Chiudi