Venerdì, 29 Ottobre 2021 10:13

Democrazia al contrario

di  Paolo Tella
Vota questo articolo
(1 Vota)

La doppia emergenza, pandemia e politica, ha concesso di fatto pieni poteri al Presidente del Consiglio.

L’emergenza politica dipende da un risultato elettorale che ha distribuito le forze in campo in modo tale da non permettere maggioranze organiche: la legge elettorale immaginata per il bipolarismo, con l’effetto M5S, ci ha consegnato tre grandi raggruppamenti senza alcuna possibile stabilità di Governo.

La soluzione mi fa pensare a mister Wolf, quello cha arriva su un’auto in corsa ed inizia a dare serenamente istruzioni a tutti.

E così abbiamo visto il nascere di una democrazia al contrario: non è stato il Governo a presentarsi alle Camere, ma le Camere a presentarsi al Governo; la prima volta avvenne il 16 novembre 1922 ma, dinamica politica a parte, non ci sono altre similitudini. Il prestigio di Draghi a livello internazionale, l’autorevolezza e la capacità di decidere, ci hanno permesso di realizzare cose che sembravano scritte nel libro dei sogni.

Ed i partiti corrono a mettere la bandierina su ogni provvedimento che passa, non solo per la forza di chi lo propone ma per l’inconsistenza dimostrata dal Parlamento. Ma se questa situazione politica è appena democraticamente sopportabile se riferita ad un’emergenza, non lo è in prospettiva.

L’Italia post pandemia non sarà la stessa, l’Unione Europea è di fronte a scelte strategiche mai affrontate prima, la sfida Cina-USA è in corso e noi siamo fermi, spettatori passivi di un cambiamenti epocali, con un Parlamento e senza idee.

Quando mister Wolf avrà finito di risolvere problemi, noi saremo senza uno sguardo al futuro.

Oggi l’alternativa politica a Draghi non c’è e si tende a rinviare anche l’elezione del Presidente della Repubblica in uno stato di rassegnazione che ha delegato tutto. La politica deve svegliarsi e riprendere la sua funzione di guida per disegnare il nostro futuro.

Le elezioni amministrative hanno dato un primo timido segnale.

Letto 522 volte
Chiudi