Playtime

Playtime

CORONAVIRUS AL CINEMA - No, ancora non è uscito un instant movie sull’argomento, sebbene la filmografia su epidemie e catastrofi sanitarie sia sterminata. Ma il Coronavirus si può contrarre anche in sala e quindi, tra i settori danneggiati dall’epidemia, c’è anche il comparto cinematografico cinese: sospensione della programmazione. In Cina settantamila schermi non proietteranno nulla per il prossimo periodo e questo danneggerebbe sia l’economia interna, sia le società di distribuzione americane, in un momento in cui i box office cinesi…
PER CINEFILI - David Lynch ha festeggiato i suoi 74 anni con il pubblico, offrendo su Netflix la possibilità di vedere un suo corto dal titolo What did Jack do?. Racconta di un detective mentre interroga una scimmia sospettata di omicidio. Terry P. Jones è morto a 77 anni, regista, sceneggiatore, attore e Monty Python della prima ora, sui social, il sodale Terry Gilliam ha scritto: “Terry era completamente consumato dalla vita…un essere umano brillante, che metteva sempre tutto in…
Venerdì, 17 Gennaio 2020 16:17

Film, successo e soldi

di
OSCAR E INCASSI - Settimana di nomination agli Oscar e di nuovi numeri sugli incassi italiani nel 2019. Joker di Tod Phillips vince per le candidature accumulate, undici, e per il piazzamento negli incassi, secondo dopo il Re Leone, dicono i dati Cinetel. In termini generali, rispetto al 2018, in Italia si è registrata una crescita degli incassi del 14,35% e un aumento delle presenze del 13,55% nelle sale. Le azioni che hanno incentivato la programmazione estiva hanno dato a…
Anche se le feste sono evaporate, la stagione cinematografica è nel pieno, in sala e sul divano. I mesi invernali ci fanno indulgere in inesauste sedute serali o fine settimanali davanti a schermi di diverse dimensioni. Checco Zalone, Luca Medici, è riuscito a incassare, nella prima settimana di uscita, circa 30 milioni di euro, anche grazie alla consolidata tecnica di distribuzione che ha blindato i cinema di tutta la penisola durante il periodo delle visioni cinematografiche collettive post prandiali del…
ANTICONVENZIONALE NATALE - ‘Alla festa per i suoi 30 anni Gesù si presenta a Nazareth con un biondo, baffuto e caricaturale fidanzato, deve fare i conti con una Maria che fuma, un Giuseppe geloso e un Dio Padre prepotente e seduttore, lottare con un Lucifero tipo Star Wars, chiedere consiglio a Buddha e Shiva’, scrive Angela Calvini su Avvenire a proposito di La prima tentazione di Cristo, film brasiliano del collettivo Porta dos Fundos. Si tratta dell’anticristo dei film natalizi…
PIOVONO PAPI – La promozione dell’uscita su Sky, a inizio gennaio, di The New Pope, diretto da Paolo Sorrentino, è ormai paragonabile a altri eventi cinematografici ‘imperdibili’, come il Pinocchio di Garrone, giovedì prossimo in sala. Dai fiumi di inchiostro che stanno accompagnando la nuova stagione della serie, scegliamo uno stralcio dall’intervista a uno dei protagonisti, Silvio Orlando. L’attore racconta di essere stato selezionato con un casting per il quale ha dovuto studiare un copione di 13 pagine in inglese,…
NON MACELLATEMI IL FILM - Il film di Martin Scorsese è su Netflix e ha una durata di circa tre ore e mezza, non è un action movie, è un film bellissimo, ma la lunghezza e il ritmo hanno indotto alcuni incauti a  creare una guida allo spezzatino in quattro puntate come se fosse una miniserie. Orrore! Nonno Martin l’ha saputo e ha anche risposto che no, non si fa: “Perché il punto di questo film è l'accumulo dei dettagli.…
S’IO FOSSI CRITICO - A quasi un anno dalla morte di Bernardo Bertolucci possiamo consultare un sito bernardobertolucci.org che, scrive su Il Venerdì Simonetta Fiori, si arricchirà di documenti inediti provenienti dall’archivio del regista messo a disposizione dalla moglie Claire Peploe e ordinati da Tiziana Lo Porto. Navigando il sito si può leggere anche una riflessione di Bertolucci sul lavoro del critico cinematografico, scritta nel 2000. Inizia così: ‘Se fossi un critico cinematografico seguirei la regola (del gioco) contenuta in…
PANZALONE PAGA - Nei supermercati già circolano pandori e panettoni e anche sulla stampa specializzata, a questo punto dell’anno, inizia a delinearsi la riflessione sul cinepanettone. Piero Armocida, su Il Giornale, ci ricorda da dove veniamo, dal 1983 con il capostipite Vacanze di Natale e, dopo 26 anni, nel 2019 nessuno raccoglie il testimone di questa formula cinematografica. Il perché è spiegato nell’esaurirsi di un filone che non paga più. I favolosi incassi, il cui picco fu di oltre 28…
SIGNORA MIA, IL CINEMA NON È PIÙ QUELLO DI UNA VOLTA - Le scorse settimane ci siamo attardati (qui e qui) sull’attacco degli ‘autori’ contro il film di supereroi Marvel. Pensavamo che il furore si fosse placato e invece Martin Scorsese, nei giorni dell’uscita del suo film Irishman, prodotto e distribuito da Netflix, torna a precisare il suo punto di vista, con un intervento sul New York Times, anche per replicare a Bob Iger, CEO Disney che lo aveva bacchettato:…
Chiudi