Venerdì, 12 Aprile 2019 10:04

Film Commission e soldi, Chaplin on line

di 
Film Commission e soldi, Chaplin on line www.charliechaplinarchive.org

REGIONE CHE VAI - Compie vent’anni la Genova Liguria Film Commission e nel bilancio delle attività del 2018 si contano quattromila notti pagate agli alberghi del territorio che hanno ospitato troupe e attori, oltre cento produzioni in un anno e diecimila giornate di lavoro per tecnici liguri, mentre il 2019 si è aperto con 34 nuovi set. Tra questi i film con Jennifer Aniston, Paola Cortellesi, Charlotte Gainsbourg. Lo sintetizza su La Repubblica Renato Venturelli. Uno degli attori, e ora anche regista, della serie Gomorra, Marco D’Amore, è invece critico sulla Film Commission della Campania, lamentando la mancanza di coesione tra i soggetti del territorio, nonostante le tante produzioni che attraversano annualmente la regione, D’Amore dice a Ilaria Urbani per Repubblica Napoli che ancora ‘non è stata creata un’azienda per giovani talenti, tecnici, registi e attori’, quindi le produzioni lasciano ben poco sul territorio.

In Piemonte, la Regione, la Film Commission Torino Piemonte e l'Associazione Cartoon Italia hanno approvato un protocollo d’intesa per avviare e sviluppare un nuovo “Polo dell’Immagine” dedicato al cinema di animazione, alla realtà virtuale e al settore del gaming: l’obiettivo è favorire il consolidamento del comparto locale e porre le basi per fare del Piemonte un territorio attrattivo per investimenti e per l’insediamento di nuovi operatori e imprese, lo scrive Cinecittà News.

Accanto a queste considerazioni c’è poi la diffusione dei dati della prima ricerca condotta dal Centro Studi di Confindustria per Anica intitolata «Cinema e Audiovisivo: l'impatto per l'occupazione e la crescita in Italia» che dice come, dopo anni di crisi, oggi la produzione e vendita di audiovisivi collochi l’Italia ancora al nono posto nel mondo, nel 2004 eravamo al settimo. Lo studio dice che ogni euro di domanda aggiuntiva di servizi audiovisivi attiva un effetto moltiplicatore, pari a 1,98% ripartito a vantaggio di tutta l'economia nazionale. Il moltiplicatore di valore del cinema e dell'audiovisivo è il più alto fra tutte le attività economiche dopo il settore delle costruzioni. Si può approfondire sul sito Anica (http://www.anica.it/news/anica-laudiovisivo-strategico-per-litalia).

CHAPLIN ON LINE - La famiglia Chaplin e la Cineteca di Bologna festeggiano i 130 anni di Charlie Chaplin, nato il 16 aprile 1889, con il lancio del sito www.charliechaplinarchive.org: l'intero archivio, digitalizzato e catalogato grazie al Progetto Chaplin della Cineteca di Bologna, è ora disponibile online per studiosi e appassionati, che potranno effettuare ricerche e visualizzare oltre 150 mila documenti tra foto, manifesti, manoscritti, sceneggiature, appunti, lettere, telegrammi, contratti, tutto quanto possa raccontare la vita di Charlie Chaplin (fonte: Ansa).

AMORE E ODIO - Il Dipartimento di Giustizia americano ha inviato un avvertimento all’Academy of Motion Picture Arts and Sciences, ovvero l’ente che organizza gli Oscar, sostenendo che le potenziali modifiche al regolamento che ostacolerebbero l’ammissibilità alle selezioni di Netflix e di altri servizi di streaming potrebbero violare le leggi antitrust e sulla concorrenza, lo scrive RollingStone.it. Netflix intanto vuole comprare una sala cinematografica a Los Angeles su Hollywood Boulevard, l’Egyptian Theatre lo userà per programmare i suoi film, scrive Italia oggi.

IN SALA – Tra gli altri: Cafarnao, di Nadine Labaki un ragazzino che vive a Beirut, Hellboy, di Neil Marshall demoni e nazisti sulla Terra, Oro verde, di Cristina Gallego, Ciro Guerra, in Colombia ancora guerre per droga, il cartoon Wonder Park, di David Feiss, Louis Garrel firma L’uomo fedele, amori e complicazioni, After, di Jenny Gage, è un teen movie giocato tra brava ragazza e cattivo ragazzo

Tratto da: Hai letto di... #41 - frankenstein discrezionale di notizie di cinema 7-12 aprile 

Articoli correlati (da tag)

Chiudi