Venerdì, 01 Maggio 2020 19:59

Voglia di futuro: Natale è già qui, agli Oscar manca poco

di 
Immagine dal film Trolls World Tour, 2020 Immagine dal film Trolls World Tour, 2020

UNA RISATA - Dove vedremo i film fuori casa nella ‘Fase II’? Ormai le ipotesi sono note: drive in, arene estive, poltrone distanziate, mascherine, ma si discute anche di cosa vedremo, una volta che si potrà tornare a girare film e serie tv. Fulvia Caprara su La Stampa lo chiede a Gabriele Muccino che ipotizza un ritorno nostalgico al passato o al cinema leggero come reazione. Giovanni Veronesi crede nel ritorno della commedia, anche se molti racconti dei prossimi mesi non potranno prescindere dalla quarantena, per se stesso pensa al genere fantastico con le produzioni dedicate a Gulliver o al Dottor Jekyll e Mister Hyde. Pierfrancesco Favino immagina la voglia di dimenticare e pensare ad altro. Nicola Guaglianone racconta a Giovanni Berruti, sempre su La Stampa. il punto di vista da sceneggiatore pensa che comunque questo periodo sarà pervasivo rispetto alle prossime storie per il cinema, come un sottofondo: “Se un uomo nudo corre nella foresta, non si può farlo uscire senza graffi”.

Anche Carlo Verdone dice a Film tv che crede nella futura voglia di leggerezza e ottimismo, anche se escludere del tutto i riferimenti a questo presente sarebbe forse troppo straniante. Il dibattito poi è accesissimo sulle possibilità di riportare il pubblico in sala, ma certezze non ne ha nessuno, nel mondo. Apprendiamo poi da Alessandro Usai di Colorado film che sono già pronti i due prossimi film per Natale per Medusa: 10 giorni con Babbo Natale e il sequel di 10 giorni senza mamma.

OSCAR ALLO STREAMING - Intanto Hollywood ci fa sapere che gli Oscar aprono allo streaming, potranno essere scelti per le candidature non solo i film che hanno avuto un passaggio  in sala per una settimana, caso possibile solo per i titoli usciti tra gennaio e febbraio, quindi un po’ pochi. Allora si attingerà ai film passati anche sulle varie piattaforme a pagamento, che però avevano già pianificato l’uscita in sala per il 2020, e solo per questa edizione, specificano dall’Academy Awards of Motion Pictures, come per esempio Birds of Prey, The Invisible Man, Emma, The Way Back, The Photograph, l’animazione Trolls World Tour, anticipa Maurizio Acerbi su Il Giornale.

Ecco spiegato, forse, come mai in questi giorni iniziano a fare capolino alcuni titoli in prima visione sulle piattaforme on demand, il film di Clint Eastwood, Richard Jewell, uscirà su Apple+,  Chili, Youtube, Google Play. Allo stesso modo il film dei fratelli D’Innocenzo, Favolacce, vincitore dell’Orso d’argento al Festival di Berlino, debutterà su Sky Primafila Premiere, TimVision, Chili, Google Play, Infinity, CG Digital e Rakuten Tv, magari sarà tra i designati dell’Italia nella categoria miglior film straniero agli Oscar.

Dagli Stati Uniti sappiamo anche che la scelta della distribuzione dei film in anteprima con la formula on demand sta dando buoni risultati, come nel caso dell’animazione Trolls world tour, di Walt Dohrn, che ha ottenuto vendite per oltre 100 milioni di dollari in tre settimane, grazie agli acquisti da divano. Un risultato che ha portato il Ceo della Universal Jeff Shell, a annunciare che, anche a sale riaperte, i film potrebbero debuttare contemporaneamente in vod e nei cinema, riferisce Ansa, creando molti malumori tra i maggiori proprietari di sale negli Stati Uniti, la Amc e la Regal, ora ferme per il lockdown.

LAVORO - L’Agis, l’associazione italiana che raccoglie le istanze dello spettacolo cinematografico e dal vivo, intanto invia un vademecum al Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo, chiedendo un calendario che preveda la progressiva riapertura dell’accesso agli spettacoli, secondo le norme del distanziamento e fondi integrativi per la ‘Fase II’.

DA VEDEREIl 29 maggio in streaming su Youtube si svolgerà il Festival dei festival, che riunisce Cannes, Sundance, Toronto, Venezia, Locarno e altri soggetti con il titolo We Are One. A Global Film Festival con proiezioni di corti, lunghi, di finzione e documentari. Programmazione gratuita e con donazioni devolute all’Organizzazione mondiale della sanità.

Tratto da: Hai letto di... #80 - frankenstein discrezionale di notizie di cinema, 26  aprile – 1 maggio 2020

Articoli correlati (da tag)

Chiudi