Venerdì, 09 Ottobre 2020 15:05

Cinema e non contagiosità

di 
Immagine dal film "Honeyland" Immagine dal film "Honeyland"

SI STAVA MEGLIO - Autunno, nostalgia e ripensamento. Di cosa parlavamo l’ottobre scorso, a proposito di cinema? Ecco parlavamo di Joker, ricordi? Nelle sale il film di Todd Philips aveva aperto il dibattito dopo la vittoria a Venezia, su questo cattivo esempio su grande schermo, interpretato da Joaquin Phoenix.

‘Come si vende un film su un solitario malato di mente con una pistola in un paese dove le sparatorie di massa sono sempre più comuni?’ si chiedevano, per gli Stati Uniti, Rebecca Keegan e Ryan Parker su Hollywood Reporter. In ottobre sarebbe uscito The Irishman di Martin Scorsese, su Netflix, apriti cielo: non chiuderti sala cinematografica.

Si apriva anche la polemica, alimentata da Scorsese, Coppola e Loach, contro i film di supereroi, paragonati a parchi divertimento, videogiochi, hamburger.

Si aspettava la Festa del cinema di Roma, dove Scorsese non è stato premiato, mentre il pubblico ha preferito Alessandro Piva con Santa Subito. Quest’anno la Festa del cinema di Roma si svolgerà ugualmente, dal 15 al 25 ottobre, con il protocollo anti Covid a fare da ospite fisso. Premio alla carriera al CEO di Pixar Pete Docter, regista anche del film di animazione Soul, che apre la Festa del Cinema e premio a Steve McQueen, presente a Roma con Small Axe, una serie di cinque film ambientati a Londra tra gli anni ‘60 e gli ’80. Si parlerà ancora di cinema, ma la riuscita della manifestazione verrà anche valutata dal livello di non contagiosità, come anche per il set romano di Mission impossible con Tom Cruise e per tutto il resto.

SOLDI -  Nelle sale, invece, le uscite ‘forti’, sia europee sia statunitensi, ancora si fanno aspettare, sebbene la proroga dello stato di emergenza per ora non incida sulle norme che regolano l’afflusso e l’apertura dei cinema.

Gli incassi restano comunque risibili, per questo "Le risorse per il sostegno alle sale cinematografiche aumentano di 20 milioni di euro, arrivando così a un totale di 60 milioni di euro destinati a ristorare i mancati introiti da bigliettazione".

Così il Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo Dario Franceschini, che firma il decreto con cui è stata incrementata di ulteriori 20 milioni di euro la quota parte di 40 milioni di euro del fondo emergenza spettacolo e cinema, istituito dal Decreto Legge Cura Italia, destinate con i DM del 5 giugno e 10 luglio 2020 al ristoro per i mancati introiti da bigliettazione delle sale cinematografiche. Viene elevato così a 20.000 euro il contributo fisso a ciascuna sala, ai quali si aggiungerà il contributo variabile in base ai mancati introiti, riferisce Ansa.

Intanto Soul, il film di animazione Pixar, uscirà direttamente in streaming sulla piattaforma Disney+ e non in sala.

IN SALA - Al cinema questa settimana, tra gli altri: Creators di Piergiuseppe Zaia, un fantasy italiano con Gerard Depardieu, William Shatner e Bruce Payne, Lasciami andare di Stefano Mordini, Venezia e misteri con Stefano Accorsi e Valeria Golino, Divorzio a Las Vegas di Umberto Carteni commedia e amore, Paradise di Davide Del Degan, Honeyland di Tamara Kotevska e Ljubomir Stefanov, documentario candidato agli Oscar, api e sostenibilità ambientale. Dal 12 al 14 ottobre Il Caso Pantani - L'omicidio di un campione di Domenico Ciolfi, sulla carriera e morte del ciclista italiano.

Tratto da: Hai letto di... #89- frankenstein discrezionale di notizie di cinema, 4-9 ottobre 2020.

Ultima modifica il Venerdì, 09 Ottobre 2020 15:15

Articoli correlati (da tag)

Chiudi