Cronaca

Ancora una chiusura dell'Autostrada dei Parchi. Dopo la nevicata della scorsa settimana, è stata bloccata per quasi un’ora la circolazione sull’A24, questa volta a causa dell’incendio di un autobus di linea Cotral (l'azienda di trasporto pubblico del Lazio), che viaggiava in direzione Teramo. Illesi tutti i pendolari a bordo del mezzo, che è andato completamente distrutto. L'incendio si è sviluppato intorno all'ora di pranzo. Le fiamme sono state domate dai Vigili del Fuoco ma, a causa del fumo denso sprigionato…
L'ex sindaco di Pescara e candidato in pectore del Partito Democratico alla guida della Regione Abruzzo, Luciano D'Alfonso, è stato assolto con formula piena nel primo grado di giudizio del processo 'Caligola'. A deciderlo il gup del Tribunale dell'Aquila, Italo Radoccia, che ha giudicato D'Alfonso con il rito abbreviato, come da richiesta dell'ex sindaco.  Il pm Antonietta Picardi aveva chiesto la condanna a tre anni e 5 mesi di reclusione per presunte assunzioni clientelari e appalti pilotati. L'inchiesta - due…
L'accusa è di aver formato - in concorso morale - una falsa dichiarazione, depositata al Comune dell'Aquila nel marzo 2010, per lottizzare abusivamente a scopo edilizio tre appezzamenti di terreno.  L'ex assessore alle Opere pubbliche Ermanno Lisi, Riccardo Catena e Mario Cianfrini sono stati rinviati a giudizio e dovranno presentarsi a processo nel mese di maggio. A difenderli, gli avvocati Morena Pasqualone, Francesco Valentini e Carlo Benedetti. Lo scrive, stamane, Marcello Ianni sulle pagine de 'Il Messaggero'. La vicenda nasce…
"Non ne so niente, non facevo i bilanci. Mi fidavo ciecamente dei revisori e non ero una figura gestionale. Forse ho sbagliato, ma avevo gente brava al lavoro con me". Così Massimo Cialente, ai microfoni di AbruzzoWeb, dopo la citazione a giudizio decisa dalla Procura Regionale della Corte dei Conti nell'ambito dell'inchiesta sulle presunte irregolarità contabili nei bilanci dell'Accademia dell'Immagine. L'accusa: danno erariale. "Non ne so niente", sottolinea il primo cittadino. A Cialente - all'epoca dei fatti presidente dell'ente morale…
Severino Mingroni è nato a L'Aquila, il 31 maggio 1959. Cresciuto a Casoli, mamma casalinga e papà minatore in Belgio, ha lavorato nel nostro ateneo fino al 1991, prima del trasferimento all'università di Chieti. La mattina del 22 ottobre 1995 la sua vita è cambiata per sempre: una trombosi all'arteria basilare destra l'ha reso muto e immobile. Severino riusciva a muovere solo la palpebra destra, con cui comunicava secondo un codice elementare. Con il tempo e con molta terapia, ha…
Chiudi