Cronaca

La giunta comunale dell'Aquila ha deliberato l'aggiornamento del corrispettivo settimanale in favore degli asili nido privati autorizzati e accreditati per l'erogazione dei servizi educativi della prima infanzia, convenzionati con il Comune. Lo hanno reso noto il sindaco Pierluigi Biondi e l'assessore alle Politiche sociali, Francesco Cristiano Bignotti, che ha proposto il provvedimento approvato dall'esecutivo. "Finalmente è stata sbloccata una situazione, rimasta ingessata per anni – hanno dichiarato Biondi e Bignotti - Il convenzionamento con i nidi privati accreditati ha come…
Si chiama QUILAQUILA ed è il nuovo sito del Comune dell'Aquila interamente dedicato al turismo. Il portale, presentato in conferenza stampa dall'assessore al Turismo Fabrizia Aquilio e dal sindaco Pierluigi Biondi, è già online, anche se è ancora incompleto: mancano, infatti, le versioni in altre lingue (in primis inglese), l'accessibilità per i non vedenti così come le sezioni dedicate alle strutture ricettive e ai servizi disponibili sul territorio (il "dove dormire" e "dove mangiare" per intenderci). "Saranno tutti contenuti che…
Per mesi hanno preso di mira i coetanei e i ragazzini un po’ più piccoli, picchiandoli, derubandoli e arrivando a minacciarli persino con il coltello pur di farsi dare soldi e cellulari. Per questo tre ragazzi tra i 19 e i 23 anni - due di nazionalità italiana e uno di nazionalità albanese - sono stati arrestati dalla Squadra Mobile dell'Aquila con l'accusa di furto, rapina, lesioni personali aggravate, minacce aggravate e atti persecutori. Due di loro, un ventenne italiano…
"Apprendiamo con grande soddisfazione dal BUIG di luglio 2019 che con istanza pervenuta al Ministero dello sviluppo economico in data 11 luglio 2019, prot. n. 15625, Petroceltic Italia, contitolare e rappresentante unica del permesso di ricerca ubicato nel Mare Adriatico, Zona B, convenzionalmente denominato B.R268.RG, ha chiesto la rinuncia al permesso stesso". Lo scrive in una nota il Coordinamento Nazionale No Triv. "E' la logica conseguenza della norma introdotta dalla maggioranza del Governo Renzi nella Legge di Stabilità 2016, per…
Si allarga l'inchiesta per inquinamento ambientale in concorso dovuto al cattivo funzionamento del depuratore del Comune di Scoppito, sito in località 'Mulino Rosso', posto sotto sequestro nel marzo scorso. Le indagini condotte dai Carabinieri Forestali avevano evidenziato in prossimità dello scarico il deterioramento e la compromissione, a monte e a valle del torrente, delle matrici ambientali nella zona. Per questo, erano finiti sotto inchiesta il sindaco di Scoppito Marco Giusti, il presidente della Gran Sasso Acqua Fabrizio Ajraldi, l'ex direttore tecnico…
Chiudi