Cronaca

La Guardia di finanza della compagnia di Avezzano, su disposizione dell’autorità giudiziaria, ha sequestrato 340 mila euro di disponibilità finanziarie e beni immobili nei confronti di un noto imprenditore locale, titolare di una ditta di costruzioni che ha realizzato, tra l’altro, strutture commerciali nella Marsica. Sono stati sottoposti a sequestro tre conti correnti, un fondo di investimenti e un terreno agricolo. L’ammontare della somma è equivalente all’Iva e all’Irpef non versate dall’imprenditore nell’anno fiscale 2010, così come era stato accertato…
Non c’era un cartello stradale a segnalare una curva pericolosa. Sulla base di questa omissione, il pubbico ministero della procura dell’Aquila, Fabio Picuti, titolare del procedimento penale per la morte di Willy Patrizi, ha chiesto il rinvio a giudizio del sindaco del Comune di Collepietro e di due funzionari, indagati per omicidio colposo in concorso. Il Gip, Guendalina Buccella, ha fissato l’udienza preliminare in camera di consiglio il prossimo 4 aprile. L'incidente è avvenuto il 2 gennaio 2017 lungo via…
La squadra mobile dell'Aquila ha arrestato un cittadino marocchino di 31 anni, residente a Prata d'Ansidonia, per presunti maltrattamenti alla compagna e per aver violato una precedente misura di obbligo di rimanere di notte in casa nel suo comune. La segnalazione dei maltrattamenti è giunta alla questura grazie all'applicazione YouPol. L'arresto è stato disposto dal gip dell'Aquila, Mario Cervellino, su richiesta del sostituto procuratore Stefano Gallo. L'uomo, a gennaio, era già stato arrestato all'Aquila, nei pressi del terminal bus di…
Un uomo di 50 anni di Sulmona, G.I., è stato denunciato dalla polizia per detenzione di arma da taglio e minacce aggravate nei confronti della ex moglie. I fatti sono avvenuti all'interno del centro commerciale Il borgo. L'uomo si è presentato alla tavola calda dove la donna stava pranzando per chiederle indietro del denaro che secondo lui lei avrebbe dovuto restituirgli. Tra i due - separati da tempo, anche se il marito non aveva mai accettato la fine della relazione…
Non se n'è parlato molto, ma una delle novità delle elezioni del 4 marzo - oltre al ritorno, sulle schede, dei nomi dei candidati e al fatto che si voterà per un giorno soltanto (non accadeva più dal 2001) - è il tagliando antifrode, una misura espressamente prevista dalla nuova legge elettorale (Rosatellum). Si tratta, in sintesi, di un meccanismo che farà sì che non sarà più l’elettore a inserire personalmente la scheda nell’urna. Come funziona lo ha spiegato bene…
Chiudi