Cronaca

La Futuris Aquilana, l'azienda che avrebbe dovuto realizzare la tanto contestata centrale a biomasse di Bazzano, ha impugnato davanti al Consiglio di Stato la sentenza con la quale il Tar dell'Aquila, nel novembre scorso, aveva accolto il ricorso presentato da alcuni comitati civici contro la realizzazione dell'impianto. Con l'appello, depositato qualche giorno fa, è stata proposta anche una sospensiva dell'esecutività delle sentenze del tribunale amminstrativo. Nel ricorso, a dire il vero, l'azienda chiede che vengano riformate non una ma due sentenze:…
Le 389 pagine di motivazioni della sentenza d'appello 'Grandi rischi' demoliscono quella di primo grado, mettono gli scienziati al sicuro in una botte di ferro e individuano nell' 'operativo' Bernardo De Bernardinis, allora Vice Capo della Protezione Civile, l'unico capro espiatorio (condannato a due anni con pena sospesa, ma solo per una parte dei decessi e delle lesioni coplose riconosciute in primo grado). Gli altri imputati Franco Barberi, Enzo Boschi, Michele Calvi, Claudio Eva Giulio Selvaggi e Mauro Dolce accusati…
La giunta comunale, su proposta deliberativa dell'assessore alle Risorse umane Betty Leone, ha conferito indirizzo al segretario generale, avvocato Carlo Pirozzolo, in quanto responsabile della materia, di provvedere all'aggiornamento del "Piano di prevenzione della corruzione". Il documento verrà rivisto dal Segretario generale, unitamente alla stessa titolare della delega alle Risorse umane, previa consultazione, come si legge in delibera, delle organizzazioni sindacali, degli ordini professionali coinvolti e delle associazioni di consumatori. "Il Piano di prevenzione della corruzione, adottato lo scorso anno,…
Un omicidio commesso "per dolo d'impeto", con una "esplosione di inaudita violenza e ferocia nei confronti di una persona inerme, aggredita alle spalle". Così il sostituto pg di Cassazione, Maria Giuseppina Fodaroni, ha ricostruito l'assassinio di Melania Rea, nell'ambito del processo che vede come unico imputato Salvatore Parolisi, marito della vittima. "Ben 35 coltellate - ha detto il pg, chiedendo la conferma della condanna a 30 anni per Parolisi - con un numero molto consistente di colpi da dietro, la…
Un anno e 11 mesi di reclusione, per omicidio colposo e disastro colposo.  E' le sentenza emessa stamane dalla Corte d'Appello dell'Aquila avverso l'ingegnere Diego De Angelis, progettista e direttore dei lavori di restauro del palazzo sito in via Generale Francesco Rossi, a L'Aquila, crollato a seguito del sisma del 6 aprile 2009. Il sostituto procuratore generale Alberto Sgambati, nella requisitoria, aveva chiesto la conferma della condanna a 3 anni di reclusione inflitta in primo grado dal giudice Giuseppe Romano Gargarella. Al contrario, in…
Chiudi