Cronaca

Su proposta degli Assessorati al Diritto allo Studio ed alla Cultura, la Giunta comunale ha deliberato di condividere e sostenere i seguenti progetti presentati dagli Istituti scolastici aquilani, di ogni ordine e grado: "LUI e LEI a scuola di differenze", presentato dalla Scuola Secondaria di I grado “Dante Alighieri”, per un costo pari a € 5.783,37; "Cittadini del Mondo", presentato dalla Direzione Didattica Statale Amiternum, per un costo pari a € 3.554,40; "Come si gioca nel mondo", presentato dalla Direzione…
L'acronimo è S.A.E., che sta per "Sicurezza, Ambiente, Energia" e si tratta di un progetto di ricerca, messo a punto in Abruzzo, che disegna un'idea di montagna hi-tech, sostenibile ed accessibile. E' stato realizzato da tre Pmi del comprensorio sciistico dell'Alto Sangro - Sifatt, Monte Pratello e Pizzalto - con due collaboratori specialistici, ovvero il consorzio Montagna Amica e la societA Altevie, e con il supporto della Facoltà di Ingegneria dell'Università dell'Aquila. Il progetto, andato avanti per più di due…
Dalle intenzioni all'ufficialità: la giunta regionale ha approvato la delibera con cui dà mandato all'avvocatura regionale di predisporre il ricorso alla Corte Costituzionale contro gli articoli 37 e 38 del decreto "Sblocca Italia", voluto dal governo Renzi e convertito in legge (n.164) l'11 novembre scorso, che rischia di trasformare l'Abruzzo in un distretto minerario per gli idrocarburi. "Avevamo sperato nella possibilità di giungere ad una revisione della legge attraverso un percorso di mediazione - ha spiegato l'assessore regionale Mario Mazzocca -…
Allargare il capitale di Asm ad altri Comuni del comprensorio aquilano per permettere l'ingresso di nuovi soci all'interno dell'azienda.La misura fa parte del pacchetto di modifiche statutarie che l'amministratore unico della partecipata Rinaldo Tordera ha illustrato in commissione bilancio e che lunedì dovranno essere approvate in consiglio comunale. "La decisione di allargare ad altri soci pubblici la partecipazione all'interno di Asm Spa" ha affermato Tordera "risponde alla volontà di rafforzare la nostra attività, anche in funzione dei cambiamenti che ci…
Un tunisino, di cui non si conoscono ancora la generalità, è rimasto ucciso oggi pomeriggio sul lungomare Marconi di Alba Adriatica per un colpo di pistola sparato da un carabiniere. Secondo le prime informazioni, il tunisino pare volesse aggredire con un coltello il militare che, nel tentativo di difendersi, ha mirato alle gambe recidendo però la arteria femorale dell'uomo. La morte è sopraggiunta per dissanguamento. Sul posto il magistrato di turno della Procura della Repubblica di Teramo.
Chiudi