Cronaca

Un allagamento degli uffici del secondo e del terzo piano, causato probabilmente da una doccia dei servizi per disabili, ha causato la chiusura degli uffici della sede del Comune a Villa Gioia. A scoprirlo, stamane, il custode dell'ente, che ha notato rivoli di acqua scendere giù per i piani dell'edificio. Sono in corso verifiche da parte dei Vigili del Fuoco sulle infiltrazioni che avrebbe subito la struttura a seguito dell'allagamento. Secondo quanto abbiamo appreso dai dipendenti comunali all'esterno dell'edificio, ci…
Continua a far discutere, e molto, la decisione dell’amministrazione comunale di ripristinare i parcometri intorno alla Villa comunale e alla Fontana Luminosa, lungo viale Gran Sasso e viale Nizza fino a viale Duca degli Abruzzi. Una scelta che non pare del tutto legittima se è vero che il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, con circolare prot. n° 1712 del 30 marzo 2012, ha ribadito la necessità della presenza di parcheggi liberi in prossimità delle strisce blu, come sancito da…
E’ una corsa contro il tempo. Continua la battaglia per salvare lo storico reparto di Medicina Ospedaliera che, come anticipato da NewsTown con una lunga intervista alla dottoressa Laura Natali e al dottor Gilberto Di Lauro, verrà soppressa. A fine luglio, per effetto del nuovo piano aziendale, il reparto che in passato è stato diretto dai professori Giulio e Gianfranco Natali sarà sostituito da due nuove unità specialistiche, 'Immunologia e malattie del tessuto connettivo' e 'Area di predimissione ospedaliera'. Il…
Stamattina è andata in scena la prima udienza di uno dei sei procedimenti giudiziari aperti dopo il sisma contro le manifestazioni che si sono susseguite a L'Aquila dopo il sisma del 2009. Il fatto riguarda la manifestazione del 9 novembre 2010, quando una parte degli aquilani manifestarono il proprio dissenso contro la visita blindata dell'allora Premier Silvio Berlusconi alla Guardia di Finanza di Coppito, organizzata per la consegna dell'«eccellente lavoro» svolto da Guido Bertolaso e dalla Protezione Civile a L'Aquila.…
Dicembre 2010. Dopo giorni di piogge battenti, straripa il fiume Aterno. Intere zone dell’aquilano finiscono sott’acqua. Ad allagarsi non sono solo le campagne e i terreni agricoli a ridosso del fiume ma anche strade, case, attività commerciali. A Sassa l’acqua inonda il quartiere del progetto Case mentre nel nucleo industriale di Pile arriva a lambire gli stabilimenti farmaceutici della Dompè e della Menarini. Nei giorni dell’alluvione, il commissario straordinario per il risanamento del bacino dell’Aterno, Adriano Goio, annuncia una serie…
Chiudi