Cronaca

Quelli per la ricostruzione del civico 207 non sono gli unici lavori coinvolti dal progetto di Porta Barete, dato che l'idea di Monsignor Antonini - abbracciata dal Comune - comprende anche l'eliminazione del terrapieno di Via Roma. Eliminazione confermata anche in una proposta di Odg inoltrata da alcuni consiglieri. In tal senso l'amministrazione in un primo momento aveva bloccato i lavori della costruzione del muro di contenimento del terrapieno ma la ditta Procacci, che ha vinto l'appalto per i lavori…
L'archeologa Rosanna Tuteri, responsabile per la soprintendenza archeologica nel cantiere del civico 207 di Via Roma, è soddisfatta: "Quando hanno estirpato le fondazioni della palazzina è venuta fuori la parte intra muraria dell'antiporta che si vede da via Vicentini e che ci aspettavamo. E' stata documentata e ripulita ed eccola qua. Non è così bella e caratteristica ma è molto presente". E' da ottobre che la soprintendenza cerca "Porta Barete" nello stesso cantiere dove, dopo l'abbattimento, si dovrebbe ricostruire la palazzina di…
Era noto già da qualche giorno, ma ora c'è l'ufficialità: il sindaco dell'Aquila Massimo Cialente ritira le dimissioni, presentate l'11 gennaio scorso in seguito alla bufera giudiziaria che che ha travolto la sua amministrazione. "La maggioranza, i cittadini, mi hanno fatto capire che era importante tornare per difendere l'immagine della città agli occhi dell'Italia. Perché l'inchiesta 'Do ut des' ha ferito così a fondo la città, al contrario di quanto accaduto con gli scandali e gli arresti in Regione e…
"In Abruzzo, nell'ultimo decennio sono state individuate alcune aree ad elevato inquinamento ambientale, ed è stato da più parti ipotizzato che tale inquinamento abbia causato un aumento dell'incidenza di tumori. In assenza di un registro tumori regionale, questa analisi descrittiva intende fornire una stima della distribuzione geografica della prevalenza di patologie tumorali nei comuni abruzzesi, nei trienni 2006-2008 e 2009-2011. Lo Standardized Morbidity Rate è stato significativamente superiore allo standard regionale per entrambi i trienni considerati in 14 comuni situati…
Sono tornati in libertà i quattro indagati finiti agli arresti domiciliari lo scorso 8 gennaio nell'ambito dell'inchiesta Do ut Des. Il provvedimento è stato emesso in anticipo di due giorni rispetto a quanto previsto dalla misura cautelare che prevedeva la limitazione della libertà fino al 23 gennaio. E' stata la stessa Procura a richiederlo al gip Giuseppe Romano Gargarella, che ha firmato. Ai domiciliari erano finiti Pierluigi Tancredi, ex assessore nella giunta Tempesta ed ex consigliere comunale del Pdl, procacciatore…
Chiudi