Cronaca

"Siamo famiglie che, dopo quattro anni dal sisma, non sanno cosa fare e dove andranno a finire", denuncia, accorata, dentro la sede del Comune dell'Aquila, un'anziana inquilina proprietaria di un appartamento del palazzo appena abbattuto in Via Roma 207, proprio sopra le mura urbiche di Via Vicentini. In base al progetto di recupero di Porta Barete - annunciato dall'amministrazione e suggerito da monsignor Orlando Antonini - lì non sorgerà più "com'era e dov'era" lo stesso palazzo in cui, questa inquilina, comprò casa…
Maria Rita Lorenzetti, ex presidente della Regione Umbria e attuale presidente di Italferr (società del gruppo Ferrovie dello Stato che opera nel settore dell'alta velocità), si trova da stamane agli arresti domiciliari nella sua casa di Foligno (Perugia). L'arresto è scattato nell'ambito dell'inchiesta relativa ai lavori per il nuovo tratto di Firenze della Tav, la linea ferroviaria ad alta velocità. Lorenzetti è indagata dal gennaio 2012, insieme ad altre 30 persone, nell'ambito dell'inchiesta sul passante della Tav in costruzione a…
L'esclusione sociale è un destino? Forse no. Probabilmente è il risultato di un mix eterogeneo di fattori dove il contesto nel quale si nasce e cresce, la mancanza di opportunità, l'assenza di aiuti e di attenzione da parte delle istituzioni portano a credere che una condizione sfortunata sia l'unica possibile, per il presente e per il futuro. Fabio Venditti è un giornalista di lungo corso. Ha lavorato per numerosi canali televisivi nazionali, in Rai e Mediaset.Qualche anno fa, mentre lavorava…
Il provveditore interregionale alle opere pubbliche di Abruzzo, Lazio e Sardegna Donato Carlea, il cui incarico è ufficialmente scaduto ieri, potrebbe non essere riconfermato nel suo ruolo dal ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi. A dare la notizia è Il Fatto Quotidiano. Giovedì scorso, a pagina 8, il giornale ha pubblicato un articolo dal titolo: Lupi, gli appalti e i timori sul ritorno della cricca, il cui sommario recitava: Al ministero delle Infrastrutture stanno cercando di rimuovere il provveditore da cui…
La domanda del titolo potrebbe sembrare surreale o espressione di un eccessivo scetticismo a chi non conosce le vicende del Gran Sasso aquilano. La preoccupazione invece c'è sempre, dato gli annunci e i puntuali ritardi che hanno contraddistinto l'apertura degli impianti negli ultimi anni, con conseguenti polemiche. Il sindaco dell'Aquila Massimo Cialente però è pronto a giurarlo:" quest'anno si apre al primo fiocco di neve" come aveva già dichiarato a NewsTown qualche setimana fa. Intanto, ad essere certi sono i…
Chiudi