Giovedì, 24 Marzo 2016 16:36

Presunto abuso edilizio in via Di Vincenzo, cadono le accuse

di 

Sono cadute le accuse anche per gli ultimi tre imputati del processo riguardante il presunto abuso edilizio dell' immobile costruito in via Giovanni Di Vincenzo.

Il giudice del Tribunale dell'Aquila Giuseppe Grieco ha infatti scagionato Aldo e Marco Del Beato, della ditta Aldo Del Beato e Company srl, e Tiziana Moro, funzionario municipale, in parte per assoluzione, in parte per intervenuta prescrizione.

L'esito del processo non soddisfa del tutto la difesa dei due imprenditori che si aspettava un'assoluzione totale, e che pertanto ha deciso di ricorrere in appello.

In base alla sentenza si bloccherà l'iter di demolizione in corso, riaprendo la strada ad una futura apertura di attività commerciali.

L'inchiesta, conclusasi dopo 5 anni, aveva visto accusati due assessori dell'allora Giunta Cialente, Marco Fanfani ed Ermanno Lisi, rispettivamente delegati al Commercio e alle Opere Pubbliche.
L'udienza preliminare aveva però archiviato la loro posizione, insieme a quella di altri sette.

Articoli correlati (da tag)

Chiudi