Venerdì, 16 Settembre 2016 10:40

Continuano a cadere pezzi dall'inutile puntellamento di Monticchio ma nessuno fa nulla

di 

Ne scriviamo ormai da due anni: l'opera di messa in sicurezza in via Piedi la Croce, conosciuta ai più come "puntellamento di Monticchio" - estrema frazione est dell'Aquila - è pericolosa per l'incolumità dei tanti automobilisti che quotidianamente l'attraversano.

Due anni fa l'inchiesta di news-town.it [leggi] metteva in luce, attraverso testimonianze e fotografie, la pericolosità dell'imponente struttura in ferro e acciaio, montata come mille altri puntellamenti all'Aquila dopo sisma. Il "ponte di giunti", lo ribadiamo, è totalmente inutile dal punto di vista del sostegno ai due palazzi che abbraccia, come ha affermato due giorni fa sulle pagine de Il Centro anche il residente di Monticchio Carlo Gizzi.

Basta recarsi sotto la struttura per notare come sia staccato, per almeno una decina di centimetri, dal muro della chiesa di Monticchio e dalla casa dall'altra parte della piccola via.

Periodicamente cadono i giunti d'acciaio dell'alto, che si svitano a causa delle condizioni meteorologiche che ormai soffrono da quasi sette anni. L'anno scorso [leggi l'articolo] un mezzo pesante fuori misura ha "scoperchiato" l'opera di messa in sicurezza, facendo cadere le tavole di legno blandamente fissate in alto. Non più tardi di tre giorni fa, infine, un trattore è rimasto "incastrato" nella strettoia, generando almeno mezz'ora di traffico e disagio per gli automobilisti.

E' davvero l'ora di fare qualcosa: la via è costretta al senso unico alternato ed è trafficatissima da mezzi leggeri e pesanti, rappresentando l'unica alternativa alla Statale 17 per entrare ed uscire dalla valle del Medio Aterno. Ma, come detto, non è solo una questione di traffico: il puntellamento è inutile e pericoloso per l'incolumità degli automobilisti.

Interpellato da news-town.it alcuni giorni fa, l'assessore alle Opere pubbliche del Comune dell'Aquila Maurizio Capri (Pd) ha affermato che quel tratto di strada sia di competenza della Provincia dell'Aquila.

A prescindere dalle responsabilità, è urgente smontare quell'inutile opera "di messa in sicurezza" (si fa per dire) e ripristinare la normale viabilità, prima che qualcuno si faccia male davvero.

Ultima modifica il Domenica, 18 Settembre 2016 22:40

Articoli correlati (da tag)

Chiudi