Domenica, 06 Agosto 2017 10:52

Il comunicato sul "successo" della rassegna ovini mentre Fonte Vetica brucia

di 
Il comunicato sul "successo" della rassegna ovini mentre Fonte Vetica brucia foto Stefania Mannucci

"La splendida giornata di sole ha richiamato migliaia e migliaia di visitatori al tradizionale appuntamento del 5 agosto con la rassegna degli Ovini, giunta quest'anno alla sua 58esima edizione. Sono state stimate 30.000 persone". Inizia così il surreale comunicato della Camera di Commercio dell'Aquila, arrivato nella posta delle redazioni alle 16:30 di sabato.

La nota è stata inviata negli stessi minuti in cui i soccorritori erano alle prese con l'incendio a Fonte Vetica, sulla piana di Campo Imperatore (L'Aquila), generato con tutta probabilità dalle imprudenze di alcune delle migliaia di persone accorse per partecipare alla rassegna e (soprattutto) arrostire carne.

Mentre Fonte Vetica bruciava insomma - l'incendio si era sviluppato intorno alle 14 - la Camera di Commercio ha inviato un comunicato sulla manifestazione facendo finta di nulla, senza minimamente citare il grave fatto accaduto e affermando come la rassegna degli ovini sia stata "un successo".

Ed è così che l'organizzazione di categoria ci ha tenuto a specificare come la manifestazione si fosse svolta "nello scenario meraviglioso delle montagne", e che la presenza di oltre 12mila capi ovini testimonia una "attenzione rinnovata nei confronti di una pastorizia ripensata in chiave moderna sfruttando le opportunità offerte dal mercato".

E poi giù con la cronaca della giornata, dalla santa Messa agli interventi istituzionali - presenti tra gli altri l'assessore del Comune dell'Aquila Francesco Bignotti e la senatrice Stefania Pezzopane - fino alle telecamere di Rai Storia, che hanno realizzato delle riprese per una puntata dedicata al Gran Sasso. Chissà che gli operatori della tv di Stato non abbiano inviato immagini anche ai colleghi delle news per seguire, nel frattempo, gli sviluppi dell'incendio.

La nota si conclude con i ringraziamenti di rito per "il successo della manifestazione", frutto "oltre che dell'importante impegno economico ed organizzativo della Camera di Commercio, anche della fattiva collaborazione delle associazioni di categoria Cia, Coldiretti e Confagricoltura della provincia dell'Aquila, alle quali va il plauso ed il ringraziamento da parte dell'Ente camerale".

Ma com'è possibile che un'organizzazione così importante come la Camera di Commercio abbia potuto prendere un abbaglio del genere? Sarà stato uno scivolone dettato dal fatto che, come purtroppo accade spesso, i comunicati stampa su un evento vengano scritti prima dello svolgersi dell'evento stesso? Questo non lo sappiamo.

Quel che rimane sono parole distanti dalla realtà, che ignorano del tutto l'incendio accorso durante la manifestazione e rivendicano in tutto e per tutto una presenza imponente di persone (e macchine). In un'area bellissima, in un parco nazionale, senza che ci fosse - come in molti chiedono da tempo - una regolamentazione più organizzata dei flussi sulla piana.

Chissà, insomma, che il prossimo anno la rassegna degli ovini non preveda navette da Fonte Cerreto e controlli più accurati sui punti dove si accendono i fuochi. Magari lo leggeremo nei prossimi comunicati stampa.

La replica della Camera di Commercio

"In relazione alle notizie apparse in queste ultime ore sui media riguardo il comunicato stampa diramato da questa Camera lo scorso sabato, si ritiene utile fornire alcune precisazioni".

"La Rassegna Ovini tenutasi a Fonte Macina di Campo Imperatore lo scorso sabato 5 agosto, si è regolarmente svolta come da programma allegato, nel rispetto e in ottemperanza alle indicazioni e prescrizioni fornite dagli organi competenti per manifestazioni di tale portata. Questa modalità autorizzativa e la conseguente declinazione operativa hanno consentito il regolare svolgimento della manifestazione nel corso della mattinata, nella tutela e salvaguardia dell'ambiente, delle greggi, dei produttori coinvolti, degli operatori impegnati e dei visitatori".

"Come anche nelle passate edizioni, l'obiettivo della Camera di Commercio è stato quello di promuovere, attraverso la Rassegna Ovini, un asset importante per l'economia locale, operando affinché anche gli organi della stampa locale, ricevessero - di prima mano e non appena i lavori conclusivi dell'organizzazione lo hanno reso possibile tecnicamente - informazioni sui primi risultati conseguiti dalla rassegna stessa, svoltasi nella mattinata, a beneficio del diritto di cronaca".

"La Camera esprime il proprio dispiacere e rammarico per il mancato riferimento nel precedente comunicato a quanto stava accadendo essendosi l’incendio sviluppato circa due ore dopo la conclusione della rassegna, nell'area di Fonte Vetica, dove si svolge un mercato degli ambulanti , di competenza del Comune di Castel del Monte, area peraltro distante e distinta dai luoghi della Rassegna Ovini, che si svolge a Fonte Macina, e palesato nella sua gravità solo nel pomeriggio di sabato, dopo la diramazione del comunicato stampa di conclusione lavori".

"L'amministrazione camerale auspica sia fatta luce sulla dinamica che ha provocato l'incendio e i danni ad esso conseguenti, in modo da accertarne le cause, verificarne le responsabilità e consentire così di restituire all'opinione pubblica il reale andamento dei fatti".

Ultima modifica il Lunedì, 07 Agosto 2017 15:10

Articoli correlati (da tag)

Chiudi