Stampa questa pagina
Giovedì, 31 Agosto 2017 21:53

Illegittima rinegoziazione di fornitura per i laboratori d'analisi Asl 1, Silveri e altri 4 citati in giudizio dalla Corte dei Conti per oltre 3 milioni

di 

La procura regionale della Corte dei Conti ha citato a giudizio l'ex direttore generale dell'azienda sanitaria numero 1 Avezzano-Sulmona-L'Aquila, Giancarlo Silveri, l'allora direttore amministrativo Silvia Cavalli, l'allora direttore sanitario Libero Colitti, il dirigente dell'epoca del servizio Acquisti Fabrizio Andreassi e il responsabile del procedimento Massimo Pezzopane.

A darne notizia è Abruzzoweb.

A seguito delle indagini dei Carabinieri, seguite ad un esposto del 2013, il vice procuratore Roberto Leoni ha chiesto la condanna al pagamento di 3milioni e 189mila euro in favore di Regione Abruzzo per l'illegittima rinegoziazione con la Abbott Srl di Roma del contratto di fornitura di materiali di consumo in uso ai laboratori d'analisi dell'Aquila, estendendo il servizio anche ad Avezzano, Sulmona e Castel di Sangro senza che fosse espletata la gara. Un provvedimento già impugnato innanzi al Tar dalla Beckman Coulter srl, con i giudici amministrativi che hanno sancito la necessità di una gara.

In particolare, la richiesta è di condanna al pagamento di 159.497 euro per Pezzopane, 1.549.977 per Andreassi e 478.493 euro ciascuno per Silveri, Colitti e Cavalli. Gli imputati hanno presentato le loro controdeduzioni, giudicate però prive di fondamento dal vice procuratore.

Articoli correlati (da tag)