Stampa questa pagina
Venerdì, 08 Settembre 2017 17:39

Scuole, ex Optimes alla provincia. Caruso: "Sarà polo strategico"

di 

A pochi giorni dal suo insediamento (21 Agosto 2017), il Presidente delle Provincia dell'Aquila Angelo Caruso, "nella consapevolezza del profondo disagio in cui vive la popolazione scolastica dell'Aquila e per evitare in futuro situazioni che si protraggono ormai da diversi anni, si è attivato subito con forza e determinazione per una soluzione definitiva alla sistemazione degli alunni delle superiori del capoluogo, in attesa che le strutture dei singoli indirizzi siano ricostruite o adeguate. Per questo motivo ha da subito individuato nell'ex Optimes un polo 'strategico e rotativo' nel quale collocare in sicurezza e comodità gli studenti che, finalmente, avranno la certezza di studiare e condividere spazi e attività pertinenti al proprio percorso formativo".

Si legge in una nota dell'Ente; in effetti, la Giunta Regionale riunita in mattinata con un solo punto all'ordine del giorno, la ex Optimes appunto, ha stabilito con delibera n. 472 “di istituire un tavolo interistituzionale tra provincia dell’Aquila, ARAP e regione Abruzzo finalizzato alla stipula dell’accordo per l’utilizzo dell’edificio in questione… con invito a individuare ogni possibile condizione più favorevole alla provincia dell’Aquila, che la normativa consenta di concordare, in considerazione della temporaneità della destinazione e dell’eccezionalità degli eventi che ne rendano necessario l’utilizzo…. Di impegnare i competenti uffici a dare corso alla procedura necessaria per il riconoscimento dell’edificio Ex Optimes, ubicato in L’Aquila, località campo Pile, quale edificio strategico per ogni futura necessità”.

Dunque, Caruso potrà disporre della struttura e immediatamente programmare gli interventi di adeguamento per consentirne, in tempi brevi, la piena e totale fruibilità avviando, contestualmente, le necessarie verifiche di vulnerabilità che saranno affidate ad enti universitari. "Il Presidente, che in questi giorni ha lavorato alacremente assieme al consigliere delegato Vincenzo Calvisi alla collocazione degli alunni in vista dell'imminente inizio dell'anno scolastico - leggiamo dalla nota dell'Ente - ha ragionevolmente programmato interventi di medio e lungo termine per risolvere definitivamente il problema scuole all'Aquila e la tenacia e rapidità della disponibilità della struttura ex Optimes ne è una prova evidente. Da rilevare che il Presidente ha trovato, nel capoluogo, una situazione completamente irrisolta sul versante scuole superiori e che le forze politiche che lo hanno preceduto, che ora proclamano soluzioni e critiche, sono state per otto anni completamente assenti sulla problematica", l'affondo all'amministrazione di centrosinistra che ha governato la città.

"Gli incontri svolti con tutte le parti interessate (Comune dell’Aquila, università, dirigenti scolastici, comitati, rappresentanze studentesche), che sono stati positivi, propositivi e costruttivi, hanno evidenziato la volontà e propensione della Amministrazione Provinciale alla rapida soluzione di tutti i problemi. Necessario e doveroso un ringraziamento alla Giunta Regionale d’Abruzzo nella che ha tempestivamente recepito le necessità, le esigenze e le urgenze della città dell’Aquila".

Articoli correlati (da tag)