Stampa questa pagina
Mercoledì, 27 Settembre 2017 04:06

Comune dell'Aquila, rinviato a giudizio il segretario generale Pirozzolo

di 

Il giudice per le indagini preliminari del Tribunale dell’Aquila, Giuseppe Romano Gargarella, nell’ambito dell’inchiesta sull'ex Onpi ha disposto il rinvio a giudizio del segretario generale del Comune Carlo Pirozzolo, della funzionaria Patrizia Del Principe e dell'imprenditore reatino Bruno Galgani, titolare della ditta 'Logistica e servizi'.

L'udienza dibattimentale è prevista per il prossimo 18 gennaio.

Pirozzolo e Del Principe sono accusati di aver tentato di condizionare il bando pubblico indetto dall'amministrazione per la copertura del posto da direttore della residenza 'Cardinale Corradino Bafile', organo strumentale del Comune, meglio nota come ex Onpi; avrebbero cucito l'avviso su misura per Del Principe che, tuttavia, pur essendo l'unica concorrente, non ha neppure superato il concorso. La funzionaria comunale è accusata anche di aver intascato una tangente da Galgani in cambio dell’affidamento d'incarichi per traslochi di 36 camere della struttura, un lavoro da 16 mila euro.

Le accuse sono, a vario titolo, di corruzione, abuso d’ufficio, induzione indebita a dare o promettere utilità e turbata libertà del procedimento di scelta del contraente in un bando di gara.

I tre sono stati indagati nel settembre 2015 dai sostituti procuratori Stefano Gallo e Fabio Picuti; ieri, l’accusa era rappresentata da David Mancini. Le indagini sono state condotte dalla squadra Mobile del capoluogo, all’epoca coordinata dal dirigente Maurilio Grasso.

A fine ottobre di due anni fa, il tribunale del Riesame aveva respinto la richiesta di revoca della sospensione dai pubblici uffici per un anno di Patrizia Del Principe; al contrario, poche settimane dopo è stata annullata la sospensione dall’incarico per Pirozzolo, tornato al suo lavoro. Ora, il sindaco Pierluigi Biondi dovrà valutare le conseguenze del rinvio a giudizio del segretario generale, considerato che è già stato pubblicato l'avviso per la nomina del sostituto, in scadenza il 29 settembre prossimo. Il primo cittadino ha 120 giorni di tempo dall'insediamento, datato 14 luglio, per formalizzare l'incarico.

 

Articoli correlati (da tag)