Giovedì, 28 Novembre 2013 18:58

A Campo Imperatore torna la corrente. Beomonte Zobel: "Apertura tra pochi giorni"

di 
La funivia a Campo imperatore La funivia a Campo imperatore foto Gianfranco Cocciolone (fb)

"La corrente è stata ripristinata a partire dalle 16:30 di oggi (giovedì n.d.r.). Domani e dopo domani dovrebbero esserci condizioni meteo buone e dovremmo riuscire a fare tutto. Se non fosse stato per la slavina che ha travolto il traliccio dell'Enel eravamo pronti per far partire gli impianti di Campo Imperatore questo fine settimana". Queste le parole rilasciate a NewsTown dal Presidente del Centro turistico de Gran Sasso (Ctgs) Umberto Beomonte Zobel dopo gli ultimi coincitati giorni in cui la neve ha fatto da padrona, creando sia i presupposti per l'apertura che quelli del rinvio.

Non ultimo, nel pomeriggio di oggi (giovedì), alcune Consiglieri comunali di opposizione hanno chiesto la sua testa per i ritardi nell'apertura degli impianti sciistici in corso anche quest'anno: "Il precedente presidente del Ctgs Commola fu dimissionato anche e soprattutto per queste ragioni" hanno scritto congiuntamente Imprudente, Piccinini, Daniele, Ferella, d'Erasmo e Liris. "Se il sindaco Cialente ha coerenza e coraggio, dunque, mandi via l'attuale presidente senza mezzi termini, dal momento che, nell'incertezza generale, l'unica cosa certa è il fallimento del mandato affidato dall'amministrazione al presidente Zobel, di cui il primo cittadino deve rispondere".

"Non siamo eterni - risponde Zobel a NewsTown- sono qui su mandato del Sindaco e faccio quello che devo fare cercando di fare il possibile. Se cade il traliccio però non è colpa mia. Ripristinarlo non è stato una cosa semplice, siamo riusciti a rispondere all'emergenza in tempi record".

Domani dovrebbe avvenire il collaudo delle seggiovie per cui secondo il Presidente non dovrebbe esserci alcun problema mentre, per la consegna del gasolio necessario per il funzionamento degli impianti in caso di emergenza e anche per i gatti delle nevi, per Beomonte Zobel "si sta ancora lavorando in queste ore ".

Il presidente del Ctgs ammette inoltre che sull'entrata di Invitalia in società "ci sono ritardi" e che i 15milioni che dovrebbero arrivare dal Cipe "ancora non sono disponibili e quindi non possiamo partire con la progettazione".

Infine, a sorpresa,  da segnalare il clamoroso ritorno come direttore dei servizi dell'ingegner Marco Cordeschi con cui si sarebbe trovato un accordo per risolvere il contenzioso col Ctgs sui soldi non liquidati.

Aggiornamento del 29/11/13

L'Enel ha diffuso un comunicato in cui ricostruisce il delicato intervento di ripristino della linea di media tensione travolta dalla slavina: 

"Si e' concluso ieri l'intervento straordinario dei tecnici Enel per ripristinare la linea elettrica danneggiata da una slavina a Campo Imperatore."- si legge nella nota- "Per poter effettuare i lavori sul guasto, localizzato a circa 2000 metri di altezza, la squadra di sei tecnici Enel si e' calata dall'alto dopo aver raggiunto il tratto interessato attraverso la funivia. La squadra Enel ha lavorato in condizioni difficili, camminando in aree montane coperte da oltre un metro e mezzo di neve e operando sui tralicci per la riparazione dei conduttori e la tesatura dei cavi. Il lavoro e' stato effettuato in piena sicurezza, anche con il contributo del personale della funivia e con il supporto delle guide alpine del Cai. Grazie all'intervento effettuato da Enel e' stata ripristinata la linea di media tensione che alimenta, tra l'altro, alcuni impianti sciistici della zona."

Anche il Sindaco Massimo Cialente ha elogiato l'intevento dei tecnici Enel e il contributo dato dal personale della funivia in un post su Facebook.

operai enel

Foto il Centro

Ultima modifica il Venerdì, 29 Novembre 2013 15:59

Articoli correlati (da tag)

Chiudi