Stampa questa pagina
Lunedì, 13 Agosto 2018 17:12

Calascio, la storia del borgo in un albero genealogico di 47 metri

di 

A Calascio (AQ), presso il punto informativo di via XXIV Maggio, dal 28 luglio al 19 agosto 2018, su trenta pannelli, per un totale di circa 47 metri, sono in esposizione i risultati di diecimila ore di un lavoro certosino e appassionato, compiuto dall'Ing. Rolando Antonacci, originario del luogo ma residente a Charleroi, in Belgio.

La mostra realizzata, con una grafica di estrema precisione, indica i rapporti di parentela tra le famiglie presenti e passate originarie di Calascio, sia tra quelle residenti in Italia che all'estero. Tale grafica, oltre ad essere corredata del simbolo delle varie nazioni nelle quali le famiglie sono emigrate o di attuale residenza, è arricchita di date di nascita e di morte, di date di matrimonio, foto e molto altro.

La ricerca è stata compiuta consultando i registri comunali dal 1809 al 1910, esaminando i necrologi dei vari giornali americani, e le numerose lapidi dei cimiteri di Calascio e di tutte le altre aree interessate all'emigrazione. Sono state altrettanto importanti le informazioni ricevute in modo spontaneo da molti amici e conoscenti e quelle attinte dai social network.

"Calascio, un borgo con un'interessante storia e con caratteristiche dal grande valore culturale, artistico, naturale, si arricchisce di memoria, la fissa, raccontandola alle future generazioni e ringrazia l'autore per la passione, l'impegno, l'interesse verso la terra dei suoi padri", scrive il sindaco Ludovico Marinacci.

Articoli correlati (da tag)