Stampa questa pagina
Giovedì, 07 Marzo 2019 17:24

Inps aggiudica appalto contact center L'Aquila, Pezzopane e Biondi: "Ora battaglia per clausola sociale"

di 

"Alla conclusione della verifica effettuata da Anac, Inps ha comunicato l'affidamento provvisorio dell'appalto per i servizi di contact center Inps dell'Aquila alla Rti Comdata-Global Network. Sulle scelte e sulle procedure seguite abbiamo detto a suo tempo, inviando a Boeri numerose missive a cui fu dato un riscontro solo parziale. Ma ora ad appalto aggiudicato, deve seguire l'immediata attivazione di un percorso di salvaguardia dei livelli di occupazione precedentemente in essere nel sito aquilano con la Trascom e il Consorzio lavorabile".

A chiederlo è la deputata del Partito Democratico Stefania Pezzopane. "Si tratta di circa seicento lavoratori, in appalto nel caso di Trascom e in subappalto nel caso del Consorzio, ai quali deve essere garantita l'applicazione della clausola sociale. Il governo dia vita subito a un tavolo di concertazione".

Già i sindacati nazionali hanno richiesto un tavolo triangolare con INPS. "Mi batterò affinché tutti gli occupati del sito aquilano abbiano la garanzia del reinserimento in continuità lavorativa", ha assicurato Pezzopane. "Anche la Regione ed il Comune si mobilitino e tutti insieme tuteliamo questo nostro patrimonio di professionalità ed umanità. Questo territorio ha già subito troppi torti e disattenzioni, per usare un eufemismo, per vedere ancora una volta Lega e M5s sordi alle richieste del territorio abruzzese".

Sulla stessa posizione il sindaco dell'Aquila, Pierluigi Biondi: "In attesa di avere certezze da parte di Inps sulla nuova società che gestirà il contact center dell'istituto previdenziale una cosa deve essere chiara sin da questo momento: chiunque subentrerà dovrà impegnarsi a far rispettare i livelli occupazionali e salariali degli oltre cinquecento dipendenti del sito aquilano attraverso l'applicazione della clausola sociale".

A fronte delle verifiche dell'Anac con il via libera per l'assegnazione della gara d'appalto, l'Inps può decidere se sospendere, in maniera autonoma e temporanea per 30 giorni, l'affidamento del servizio oppure procedere e assegnarlo all'azienda vincitrice del bando: "In attesa che venga sciolto questo ultimo aspetto e che si svolgano i previsti incontri tra Inps, sindacati e azienda aggiudicataria, da sindaco ribadisco, sin d'ora, che questa città non può permettersi di perdere neanche un posto di lavoro in un settore che nel territorio provinciale occupa oltre duemila persone".

Ultima modifica il Giovedì, 07 Marzo 2019 17:54

Articoli correlati (da tag)