Stampa questa pagina
Venerdì, 09 Agosto 2019 13:05

Pescara, Licheri (Si): "Ennesimo sgombero a via Tavo: il comune si attivi con altre istituzioni per un presidio socio-sanitario"

di 

Stamane, le forze dell'ordine hanno nuovamente sgomberato i palazzi Clerico di via Tavo a Pescara.

"Il giorno dopo la visita del Ministro degli interni e l'apertura della crisi di governo, la giunta di centrodestra procede con l'ennesimo sgombero nelle palazzine abbandonate" denuncia il segretario regionale di Sinistra Italiana Daniele Licheri. "Siamo stanchi di interventi di facciata che vanno a reprimere solo chi vive condizioni di disagio e che non risolve minimamente un problema che non è di ordine pubblico ma sociale. Tante le storie di chi finisce a vivere per strada: povertà, tossicodipendenza, problemi di tipo psichiatrico, queste persone non possono essere lasciato sole al proprio destino. E la microcriminalità che ci gira intorno è la conseguenza di un welfare devastato da continui tagli alle spese socio-sanitarie e alla prevenzione che tratta i poveri come fossero colpevoli della loro condizione".

Sgomberare poi significa solo che gli accampamenti si sposteranno da qualche altra parte "e le sacche di degrado resteranno tali e quali a prima" l'affondo di Licheri. "È dirimente che l'amministrazione si attivi con le altre istituzioni e le parti sociali per aprire un tavolo cittadino per costruire interventi mirati. Serve attivare unità di strada che possano seguire queste persone portando loro cure mediche, cibo e acqua e individuare una sistemazione adeguata per la notte. Il ripristino della legalità passa per l'applicazione dei diritti e per la cura dei bisogni delle persone e non solo con azioni di forza e di repressione che dovrebbero concentrarsi sul macrosistema di criminalità organizzata e non su chi lo subisce". 

Articoli correlati (da tag)