Stampa questa pagina
Lunedì, 09 Settembre 2019 14:56

L'Aquila accoglie gli Alpini, ringraziando le penne nere a 10 anni dal sisma

di 
Un'immagine dell'adunata nazionale 2015 Un'immagine dell'adunata nazionale 2015

L'Aquila accoglie le 'penne nere' nel decimo anniversario del terremoto, a 100 anni della fondazione dell’Associazione Nazionale Alpini e a 90 dalla fondazione della Sezione Abruzzi dell’Ana.

Per questo, il comitato organizzatore del raduno “Ricordando il Battaglione Alpini L’Aquila”, che si svolge ogni anno a partire dal 2016, ha ritenuto di aderire alle celebrazioni del decennale omaggiando e ringraziando tutti i volontari della Protezione civile Ana che, nel 2009, prestarono servizio all'Aquila e nei Comuni del cratere.

"Tutti insieme 10 anni dopo": è questo lo slogan scelto per l'edizione 2019 del raduno, in programma il 13, 14 e 15 settembre e organizzata con il patrocinio di Comune e Provincia dell'Aquila, Regione Abruzzo, Consiglio regionale e Ana Abruzzo.

Furono circa 8500 gli alpini volontari, appartenenti alle varie sezioni regionali, che, nel 2009, corsero in soccorso della popolazione aquilana.

Gli alpini gestirono direttamente 5 tendopoli oltre a prodigarsi, portando il loro aiuto e il loro supporto, in centinaia di occasioni. Una presenza rimasta costante negli anni, come testimoniano le decine di iniziative di solidarietà che si sono succedute anche dopo il 2009, fino ad arrivare ai giorni nostri. Basti pensare al centro polivalente costruito dall'Ana a Campotosto dopo i terremoti del 2016/17, un edificio realizzato in tempi record per ridare al piccolo comune montano devastato dalle scosse un punto di ritrovo e un luogo di socializzazione. E poi c'è, naturalmente, l'adunata nazionale del 2015, che portò all'Aquila circa 600mila penne nere.

"Con queste premesse e nello spirito di gratitudine a quanti hanno prestato la loro opera di volontari e intendendo rafforzare il legame di comunità con i cittadini aquilani e del territorio" afferma il comitato organizzatore "abbiamo ritenuto di attivare tutta la rete locale, regionale e nazionale dell'Associazione Nazionale Alpini al fine di individuare personalmente coloro che negli anni sono stati operativi o quand'anche vicini alle popolazioni colpite. Il dovere della riconoscenza e l'obiettivo della rafforzamento della coesione sociale cui gli alpini hanno dato concreto e fattivo contributo negli anni meritano l'abbraccio e la pubblica manifestazione di attestazione di merito con una solenne cerimonia".

I momenti più significativi della tre giorni, iniziata ieri, saranno la cerimonia pubblica di conferimento degli attestati di riconoscimento per il decennale del terremoto che si terrà nella sala ipogea del Consiglio regionale oggi pomeriggio e, naturalmente, la sfilata di domani che, con messa che sarà celebrata nella Basilica di Santa Maria di Collemaggio, concluderà il raduno.

Nel centro storico, insieme agli alpini, sfileranno anche tanti volontari di Protezione civile. Sono circa 7mila le presenze attese. La manifestazione prevede, inoltre, numerosi eventi pubblici, convegni, spettacoli e mostre.

Il programma completo 

Sabato 14 Settembre

Ore 9.00 – Piazzale “Mar.llo G. Vaccarelli “ – Campo Acconcia, V.le Gran Sasso

• Gruppo Alpini “Mar.llo G. Vaccarelli – L’Aquila 2”. • Gruppo storico “Mar.llo G. Vaccarelli”. • Consiglio Nazionale ANA – Vessilli Sezioni – Vessillo Sezione Abruzzo. • Gruppi Alpini della 1a e 2a Zona ANA Sezione Abruzzi. • Autorità Civili, Militari e Religiose. • Picchetto d’Onore del 9° Reggimento Alpini.

Ore 9.15 – Cerimonia di scoprimento del Monumento dell’Alpino, dedicato alla memoria del Mar.llo Magg. Giovanni Vaccarelli – Medaglia d’argento al Valor Militare – donato al Comune dell’Aquila dal Gruppo Alpini “Vaccarelli – L’Aquila 2”, realizzato dallo Scultore Walter Di Carlo.

Ore 10.45 – Comune di Fossa (L’Aquila) – Villaggio degli Alpini

• Rappresentanze dei Gruppi di Fossa e della 1a e 2a Zona ANA Sezione Abruzzi. • Arrivo Vessillo Sezione ANA Abruzzi e Vessilli Nazionali ospiti. • Arrivo Labaro dell’Associazione Nazionale Alpini. • Autorità Civili, Militari e Religiose. • Picchetto d’Onore del 9° Reggimento Alpini. • Cerimonia di deposizione della Corona di Alloro al Monumento ai Caduti.

Ore 12.00 – Paganica (Frazione del Comune dell’Aquila)

• Rappresentanze del Gruppo Alpini Paganica “F. Rossi” e dei Gruppi 1a e 2a Zona ANA Sezione Abruzzi. • Vessillo Sezione ANA Abruzzi e Vessilli Nazionali ospiti. • Consiglio Nazionale ANA e Autorità Civili, Militari e Religiosi. • Cerimonia di riconsegna della Sede del Gruppo Alpini Paganica “F. Rossi”.

Ore 15.30 – Piazza San Bernardino Schieramento per il corteo:

• Gonfalone città dell’Aquila. • Fanfara Alpina e Picchetto d’onore del 9o Reggimento Alpini. • Vessillo della Sezione ANA Abruzzi e Vessilli Nazionali. • Labaro dell’Associazione Nazionale Alpini. • Gagliardetti della 1a e 2a Zona ANA Sez. Abruzzi. • Comitato Organizzatore – Rappresentanza delle Associazioni delle Famiglie delle Vittime del Terremoto – Autorità Civili, Militari e Religiose.

Ore 15.45 – Sfilata Piazza S. Bernardino – Via S. Bernardino – Corso Vitt. Emanuele II – Piazza Duomo

Ore 16.00 – Piazza Duomo, Chiesa Santa Maria del Suffragio

• Cerimonia in Onore delle Vittime del Terremoto 2009 con visita alla Cappella della Memoria. Omaggio del Cuscino floreale.

Ore 16.30 – Sfilata Piazza Duomo – Corso Federico II – Via Rendina – Via Iacobucci

Ore 17.00 – Emiciclo Regionale

• Sala Ipogea: Ingresso con gli Onori Militari del Gonfalone Città dell’Aquila – del Labaro ANA – dei Vessilli Sezionali che vanno a posizionarsi accanto al Gonfalone della Regione Abruzzo. CERIMONIA DI CONFERIMENTO DI ATTESTATI DI RICONOSCIMENTO PER IL “DECENNALE DEL TERREMOTO”.

Domenica 15 Settembre

Ore 8.30 – Afflusso partecipanti, Ammassamento in Via De Gasperi, in Viale Gran Sasso, in Viale Duca degli Abruzzi, Viale Nizza e via Tagliacozzo

8.45 – Via De Gasperi

• Arrivo Gagliardetti: Gruppi Alpini di Sora, Iacobucci L’Aquila e Vaccarelli L’Aquila 2. • Arrivo Vessillo Sezione ANA Abruzzi. • Arrivo Picchetto del 9° Reggimento e Trombettiere della Fanfara Alpina. • Cerimonia di Deposizione Corona di Alloro al Monumento dedicato al Mar.llo Luca Polsinelli.

Ore 9.15 – Piazza Battaglione Alpini L’Aquila

• Picchetto del 9° Reggimento e Fanfara Alpina. • Comitato Organizzatore. • Arrivo Vessillo Sezione ANA Abruzzi. • Arrivo Vessilli Sezioni ANA. • Arrivo Labaro dell’Associazione Nazionale Alpini. • Cerimonia di Deposizione Corona di Alloro alla Lapide dei Caduti del Battaglione Alpini L’Aquila.

Ore 10.00 – Inizio Sfilata Viale Gran Sasso – Piazza Battaglione Alpini L’Aquila – Via Malta – Via Castello – Via Zara – Via Signorini Corsi – Via Panfilo Tedeschi – Via S. Bernardino – Corso V. Emanuele II – Corso Federico II – Via L. Rendina – Via Iacobucci – Viale Collemaggio – Piazzale Collemaggio.

Ore 11.30 – Piazzale Collemaggio, Schieramento sfilata, Allocuzioni delle Autorità

• Ingresso alla Basilica di Santa Maria di Collemaggio, Gonfaloni (Regione, Provincia e Comuni) – Labaro ANA – Vessilli Sezionali – Gagliardetti Gruppi – Autorità – Gruppi Alpini.

Ore 12.30 – Messa solenne in memoria delle vittime del terremoto e dei volontari della Protezione Civile che sono andati avanti, celebrata da S. E. Monsignor Giuseppe Molinari con l’animazione della Corale 99 diretta dal Maestro Ettore Maria del Romano.

Ore 18.30 – Villa Comunale, Piazzale dei Caduti del Soccorso

• Ammaina Bandiera.

Le modifiche alla viabilità

Il Comando di Polizia Municipale rende noto che sabato 14 e domenica 15 settembre, nell'ambito del IV Raduno "Ricordando il Battaglione Alpini L'Aquila", si svolgeranno due sfilate che attraverseranno il centro cittadino, con la contestuale chiusura alla circolazione delle strade interessate.

Tutti i provvedimenti di modifica alla circolazione sono stati adottati Ordinanza n° 592/T/2019 pubblicata sull'Albo Pretorio del Comune dell'Aquila nella sezione "Atti in pubblicazione -Ordinanze Vigili Urbani" e nella sezione Amministrazione Trasparente del sito istituzionale del Comune, a questo indirizzo https://trasparenza.comune.laquila.it/archivio28_provvedimenti-amministrativi_0_430156_726_1.html .

Nel dettaglio, sabato 14 settembre, in occasione della sfilata da piazza San Bernardino all'Emiciclo Regionale, con inizio alle 15.30, le modifiche alla viabilità riguarderanno il divieto di transito e sosta dalle 13.30 alle 17 in via Tedeschi, via e piazza San Bernardino, corso Vittorio Emanuele (portici), piazza Duomo, corso Federico II, viale Rendina e via Iacobucci. Su queste due ultime strade e in via XX settembre il divieto di transito è limitato alla fascia oraria compresa tra le 15.45 e le 16.45.

Domenica 15 settembre è in programma la grande sfilata che attraverserà il centro storico da viale Gran Sasso alla Basilica di Collemaggio, con inizio alle 10. L'ordinanza dispone in questo caso, l'istituzione del divieto di transito e sosta con rimozione dalle 6 alle 13 lungo il percorso della sfilata: viale Gran Sasso, piazza Battaglione Alpini, viale Malta, via Castello, via Zara, via Signorini Corsi, via Tedeschi, piazza e via San Bernardino, corso Vittorio Emanuele (portici), corso Federico II, viale Rendina (tratto via XX Settembre/via Iacobucci), via Iacobucci e viale Collemaggio. Sarà limitata la circolazione anche nelle zone limitrofe nella stessa fascia oraria. In particolare, il Comando di Polizia municipale segnala la chiusura al transito veicolare nella fascia oraria 8-13 di via XX Settembre (con eccezione per i residenti nel tratto tra palazzo di giusticia e via Sant'Agostino), via Caldora (nel tratto tra il tunnel di Collemaggio e viale Collemaggio), via Porta Napoli e viale Crispi (con eccezione per i residenti fino a via Piave) e via Tagliacozzo, quest'ultima dalle 10 fino al passaggio della sfilata.

Infine, saranno in vigore l'inversione del senso di marcia in via Pescara, nel tratto Porta Castello-via Strinella, e il senso unico alternato regolato da movieri a Porta Leoni, per i residenti del quartiere Santa Maria di Farfa.

Il Comando di Polizia municipale invita gli utenti della strada ad utilizzare per quanto possibile percorsi alternativi rispetto all'area interessata e, comunque, a prestare la massima attenzione alla segnaletica temporanea apposta per l'occasione.

Ultima modifica il Venerdì, 13 Settembre 2019 22:18

Articoli correlati (da tag)