Lunedì, 18 Novembre 2019 12:33

Depuratori abruzzesi, Forum H2O: "36% degli impianti con forti criticità"

di 
Il depuratore di Trasacco Il depuratore di Trasacco

"97 impianti abruzzesi, su un totale di 272 depuratori analizzati nel 2018, hanno superato, almeno una volta, i valori consentiti per gli Escherichia Coli".

La denuncia arriva dal Forum abruzzese dei movimenti per l'acqua che ha elaborato e riassunto i dati Arta relativi ai controlli sui depuratori abruzzesi effettuati nel 2018. " Tra i tanti parametri che l'Arta monitora, ci siamo concentrati su uno di quelli più importanti, l'Escherichia coli, che ha un limite di 5.000 Unità Formanti Colonia/100 ml. Dalle nostre elabotazioni - sottolinea il Forum - è emerso che la provincia con la percentuale maggiore di impianti che hanno superato la soglia tollerata relativamente alla presenza di Escherichia Coli, è Pescara, con il 49% degli impianti non in regola".

Preoccupanti anche i dati relativi alla provincia di Chieti che, con 42 impianti non in regola, presenta il maggior numero di impianti, in termini assoluti, con almeno una criticità per questo parametro.

"Molto spesso - sottolinea il Forum abruzzese - i superamenti registrati sono di notevole entità. In totale, su 561 analisi del parametro Escherichia Coli i casi di superamento del limite consentito sono stati 119, una percentuale pari al 21% (con alcuni impianti mostrano plurimi sforamenti). Chieti è maglia nera, con il 27% di impianti sopra soglia, seguita da L'Aquila con il 25%, Pescara, 22%, e, infine, Teramo con solo il 3%".

"Dei 119 impianti fuori norma per quanto riguarda la concentrazione di Escherichia Coli, 60 hanno registrato valori venti volte superiori il limite di legge (oltre 100.000 Unità/100 ml a fronte delle 5.000 Unità Formanti Colonia/100 ml consentite). Di questi ultimi, 31 superavano il milione (duecento volte il limite): 19 in provincia di Chieti; 7 a L'Aquila, 5 a Pescara".

"Ad Ari, in provincia di Chieti, sono stati registrati valori pari a 460.000.000 di unità per l'Escherichia coli contro un limite di 5.000 nel corpo recettore del "DEPURATORE COM.LE IMHOFF SAN PIETRO COSTA CANALE". Si tratta di uno dei valori più alti mai rilevati dall'Arta".

"Una condizione fuori controllo - sottolinea ancora il movimento - che purtroppo si riflette sullo stato dei fiumi della regione. Davanti all'evidenza dei dati, c'è ancora qualche amministratore che nega le criticità. E' il caso del il sindaco di Trasacco che, a seguito del servizio andato in onda su Striscia la Notizia in cui si vedono metri cubi di reflui che entrano nelle vasche di uno dei depuratori di Trasacco, ha replicato sostendo come l'impianto mostrato in video, quello di Strada 38 fosse "in disuso" in quanto ne esisterebbe un altro, Strada 36".

Per il Forum H20, i due depuratori di Trasacco, "Strada 36 e Strada 38 (quello mostrato nel servizio) registrano valori allo scarico del tutto inaccettabili, stando alle informazioni pubblicate da Arta". Nello specifico, "sul depuratore di Strada 36 si attendevano da anni interventi che sono stati avviati solo recentemente".

Per quanto riguarda la presenza di reflui nelle vasche del depuratore 38, il Forum sottolinea come sia responsabilità del gestore, il Cam, "assicurare una depurazione perfetta in tutta la Marsica. Auspichiamo, inoltre, che il sindaco segua nel futuro con maggiore attenzione lo stato della depurazione e dei lavori connessi nel suo territorio, considerando anche che i canali del Fucino in cui scaricano depuratori che, finora, non hanno funzionato a dovere, vengono attualmente usati per l'irrigazione".

Una situazione che, per il Forum abruzzese dei movimenti per l'acqua, va risolta al più presto non solo "per i tanti cittadini abruzzesi che pagano le bollette del Servizio Idrico Integrato, ma anche per evitare le pesantissime sanzioni dall'UE che ha aperto plurime procedure d'infrazione che hanno già portato alla condanna l'Italia".

"Non basterà costruire depuratori - afferma il Forum - E' necessario garantirne il funzionamento e affidarne la gestione a società adeguatamente attrezzate e organizzate".

Unica nota positiva riguarda l'impianto di Pescasseroli, dove "a distanza di anni dalla condanna da parte della Corte di Giustizia, è stato inaugurato il nuovo depuratore. Aspettiamo il momento in cui tutti i dati saranno positivi e i nostri fiumi finalmente risanati. Purtroppo per il momento - conclude il Forum - la situazione resta critica".

Tutti i dati per tutti i parametri sono comunque disponibili sul sito dell'Arta: https://www.artaabruzzo.it/scarichi.php?id_page=1

Ultima modifica il Lunedì, 18 Novembre 2019 12:57

Articoli correlati (da tag)

Chiudi