Mercoledì, 19 Marzo 2014 12:45

Violenza sulle donne, tentativo di stupro all'Aquila

di 
Via dei Fedri all'Aquila Via dei Fedri all'Aquila Foto Google Maps

Tentata violenza sessuale ieri sera all'Aquila in via dei Fedri, una traversa che collega viale della Croce Rossa a via Aldo Moro. Il fatto è accaduto intorno alle 21.

Una ragazza, maggiorenne, stava rincasando, quando si è sentita afferrare alle spalle da uno sconosciuto, che prima l'ha cinta all'altezza della pancia e poi l'ha molestata, mettendole una mano sulle parti intime.

La vittima non si era accorta della presenza del suo assalitore, anche perché, al momento dell'aggresione, era al telefono con il fidanzato. La ragazza, tuttavia, ha avuto subito la prontezza di reagire, sdraiandosi a terra e iniziando a urlare e a scalciare per divincolarsi.

A quel punto l'aggressore, un 47enne campano domiciliato all'Aquila, con precedenti per violenza sessuale, è scappato. La giovane, pur sotto shock, è riuscita a chiamare nuovamente il fidanzato, che a sua volta ha allertato il 113.

Sul posto sono intervenuti subito gli uomini della squadra mobile, con due volanti. Mentre veniva accompagnata in questura, la vittima ha riconosciuto l'aggressore, che nel frattempo era stato fermato dall'altra volante lungo viale della Croce Rossa. L'uomo è stato arrestato e condotto in cella. Al momento è detenuto presso il carcere di Preturo "Le Costarelle".

"Il fatto accaduto ieri sera" ha affermato durante la conferenza stampa il dirigente della Volante Enrico Rendesi "riveste una particolare gravità, per l'ora in cui è successo e per il luogo in cui è successo. Va fatto un plauso, comunque, al coraggio e alla prontezza di riflessi della ragazza".

Nonostante la tentata violenza sia avvenuta in una strada illuminata e in una zona abitata da diverse famiglie, la polizia ha detto che nessuno si è affacciato o è sceso a soccorrere la ragazza.

 

Ultima modifica il Giovedì, 20 Marzo 2014 11:18

Articoli correlati (da tag)

Chiudi