Stampa questa pagina
Giovedì, 07 Maggio 2020 14:57

Trasporti, dall'11 maggio ripristinato il servizio estivo delle corse dell’Ama

di 

Da lunedì 11 maggio sarà ripristinato il servizio estivo degli autobus dell’Ama.

Lo rendono noto il sindaco Biondi e l’assessore ai Trasporti, Carla Mannetti, precisando che questa decisione è stata adottata di concerto con l’amministratore unico della società partecipata del Comune dell’Aquila, Giammarco Berardi.

Pertanto, le linee 1-3-4-6S/6D-M6-M11R-M13A-14D avranno frequenza raddoppiata rispetto a quella attuale, come previsto per gli orari ordinari nel periodo estivo.

Per tutte le altre linee saranno integralmente riattivate le corse e gli orari del periodo estivo.

Il collegamento con la facoltà di ingegneria di Monteluco di Roio sarà garantito dalla linea M11R e da due corse della linea 1R dal lunedì al venerdì, in partenza dal terminal di Collemaggio alle 8.20 e alle 14.20. La linea M17/M18 resterà invariata rispetto a quella attuale.

L’Ama ricorda che, per salire a bordo dei bus, è obbligatorio indossare la mascherina di protezione. Il video pubblicato sulla web tv del Comune, a questo indirizzo https://www.youtube.com/watch?v=ehn6bEqhUsA , spiega anche quali sono le modalità per salire e scendere dagli autobus, quali posti si possono occupare e quali no, dove ci si deve posizionare se si resta in piedi e così via. Su ogni vettura viene indicato il numero dei posti disponibili a sedere e in piedi, in ragione della dovuta protezione dal coronavirus.

“In questo avvio della fase 2 dell’emergenza in corso, era fondamentale dare due risposte ai cittadini e in particolare agli utenti dei mezzi pubblici – hanno spiegato il sindaco Biondi e l’assessore Mannetti – la prima era quella relativa alla sicurezza, ossia consentire agli autisti e ai viaggiatori di fruire dei bus senza pericoli per la salute, e, con l’Ama, abbiamo provveduto. La seconda era aumentare il numero delle corse, proprio in ragione della diminuzione dei posti disponibili sugli autobus. L’epidemia covid19, anche sulla scorta delle disposizioni nazionali e regionali, ci aveva portato a ridurre le corse al 40% rispetto a quelle che normalmente vengono svolte nel periodo invernale. Ora, invece, viene integralmente ripristinato l’orario del periodo estivo, quasi raddoppiando il numero delle corse, che passa al 71% rispetto all’orario invernale”.

Articoli correlati (da tag)