Stampa questa pagina
Mercoledì, 20 Maggio 2020 12:52

L'Aquila, biciclette a pedalata assistita: in due giorni 70 domande per ottenere l’incentivo comunale

di 

In due giorni il Comune dell’Aquila ha ricevuto 70 domande per ottenere l’incentivo comunale per l’acquisto di biciclette a pedata assistita. Il dato è reso noto dall’assessore alla Mobilità, Carla Mannetti, che fa rilevare come si tratti di un risultato “davvero soddisfacente, visto che nel 2016, primo anno di sperimentazione della misura, le domande furono 14, 45 nel 2017 e 47 nel 2018, prima di avere un’impennata nel 2019 con 141”.

“Le recenti misure adottate dalla giunta comunale in materia di mobilità sostenibile ed ecologica stanno dando da subito dei buoni frutti – ha commentato ancora Mannetti – visto che appena qualche giorno fa è stato deliberato l’aumento dell’incentivo dal 30% al 35% della spesa sostenuta per l’acquisto della bici elettrica, con un limite che è passato da 300 a 500 euro. Va ricordato che questi incentivi sono cumulabili con quelli di Stato, appena inseriti nel cosiddetto decreto ‘Rilancio’. Ci aspettiamo anche un buon esito dell’operazione mirata a fornire un contributo per l’acquisto delle auto elettriche per partite iva e residenti nei centri storici di città e frazioni”.

Avviso e modulistica per richiedere il contributo per le bici elettriche sono pubblicati sul sito internet del Comune [ qui ] mentre il dettaglio generale delle misure e delle opportunità in materia di mobilità sostenibile ed ecologia è pubblicato nell’apposita sezione del portale istituzionale, [ qui ] .

L’assessore Mannetti comunica anche che, sempre in materia di bici elettriche, è stato pubblicato sul sito internet del Comune l’avviso per aggiornare l’elenco dei rivenditori che intendono aderire all’iniziativa dell’ente di concedere incentivi per gli acquisti di questi mezzi. Avviso e modulistica sono pubblicati nella pagina Avvisi della sezione Concorsi, Gare e Avvisi dell’area Amministrazione, [ qui ] .

“Invito tutti gli aquilani interessati a continuare a presentare domanda – ha concluso Mannetti –. Il bando per gli incentivi, infatti, non ha una scadenza temporale e va avanti fino ad esaurimento fondi, che sono abbondanti e ammontano a 170.000 euro, di cui 70mila di residui e 100mila appena stanziati dalla giunta”.

Ultima modifica il Mercoledì, 20 Maggio 2020 13:06

Articoli correlati (da tag)