Stampa questa pagina
Lunedì, 09 Novembre 2020 12:20

Aura (ex Accord Phoenix), la denuncia dei sindacati: "Tensioni tra azienda e Tecnopolo per interruzione energia elettrica"

di 

Tensione tra Aura (ecx Accord Phoenix) e il Tecnopolo a causa dell'interruzione della fornitura di energia elettrica disposta da quest'ultimo a fronte di presunti consumi non pagati da parte del'azienda.

A denunciarlo sono Cgil, Cisl e Uil.

"In un incontro svoltosi lo scorso 6 novembre", si legge in una nota firmata da Clara Ciuca (Uil Uilm), Elvira Simona De Sanctis (Fiom Cgil) e Giampaolo Biondi (Fim Cisl) "l'azienda ha informato le organizzazioni sindacali di essere alle prese da alcuni giorni con l'interruzione della fornitura di energia elettrica da parte del Tecnopolo. A detta dell'azienda questa situazione si è determinata a fronte della sospensione della corresponsione dei costi di housing a favore del Tecnopolo, ritenuti dall'azienda “vessatori” e fuori mercato".

"L'azienda" continua la nota "ha precisato di aver invece provveduto al regolare pagamento relativo ai consumi di energia elettrica. Al momento l'energia elettrica sarebbe assicurata da un generatore che comunque non è in grado di supportare completamente le produzioni. L'azienda ha poi informato le organizzazioi sindacali che per la giornata di oggi, 9 novembre, è previsto un incontro con Comune e Tecnopolo per una verifica complessiva della situazione relativa all'housing".

"Le organizzazioni sindacali dal canto loro hanno preso atto dell'inspiegabile decisione dell'azienda di non condividere tempestivamente con le parti sociali la problematica che si è determinata, salvo poi prospettare, in sede di incontro, un piano di produzione che è condizionato dal ripristino dell'energia elettrica, con tutte le conseguenze che questo può significare".

"Durante il suddetto incontro l'azienda ha poi dichiarato di aver ampliato l'organico nelle scorse settimane attraverso l'assunzione di 5 persone con contratto a tempo determinato di 45 giorni e di aver in programma di ricorrere ad alcune assunzioni con contratto a chiamata. Nell'ambito di questa informativa l'azienda ha comunicato di aver contattato tutte le persone ricomprese nell'elenco di lavoratrici e lavoratori sul cui recupero l'allora Accord Phoenix, oggi AURA, aveva pubblicamente assunto impegni al momento del suo insediamento sul nostro territorio".

"In attesa che si conosca l'esito dell'incontro odierno, le organizzazoni sindacali esprimono la preoccupazione che le tensioni sul tema dell'housing che, a distanza di alcuni mesi, si sono nuovamente determinate nel rapporto tra azienda e Tecnopolo, possa avere ripercussioni sulla tenuta produttiva del sito e, di conseguenza, sull'occupazione".

Articoli correlati (da tag)