Stampa questa pagina
Mercoledì, 13 Gennaio 2021 13:08

Sicurezza nei cantieri, ecco il vademecum di Ance L’Aquila per i cittadini committenti

di 

“Nelle terre del sisma e alla vigilia di una attesa stagione di fervore dell’edilizia, che ci auguriamo faccia seguito agli incentivi di riqualificazione energetica e sismica del Superbonus 110% varato dal Governo, ANCE L’Aquila, insieme al suo sistema bilaterale formato da Cassa Edile, Scuola Edile e Comitato per la sicurezza sul lavoro (ESE-CPT) si è premurata di predisporre un piccolo vademecum che sarà utile al cittadino committente alle prese con l’impegno di un cantiere”.

Eì l'iniziativa promossa dall'associazione italiana costruttori edili L'Aquila. 

Pochi sanno infatti che la responsabilità per la sicurezza nei cantieri, passa per il committente che la demanda al tecnico responsabile. Da qui l’Associazione dei costruttori, che ha tra i suoi scopi quello di promuovere un mercato consapevole, dove il rapporto con la committenza sia basato su trasparenza e fiducia, ha messo a punto un piccolo strumento per fare chiarezza sull’ostico gergo della gerarchia di cantiere che si utilizza per contrassegnare le figure e gli strumenti della sicurezza sul lavoro, anche e soprattutto a salvaguardia della sicurezza delle maestranze.

In questo modo anche il cittadino committente potrà consapevolmente partecipare al rispetto delle regole. Nel Vademecum leggi e denominazioni sono schematizzati per una facile lettura comprensibile anche ai non addetti ai lavori.

Il piccolo volume viene distribuito gratuitamente a tutti coloro ne facciano richiesta presso le sedi e gli uffici del sistema ANCE di L’Aquila, Avezzano e Sulmona e presso la sede di San Vittorino dell’ESE-CPT. Il volumetto, inoltre, sarà accompagnato da una brochure divulgativa che illustra in poche e semplici parole i meccanismi del Superbonus 110% alla cittadinanza.

"L’operazione - spiega l'Ance in una nota -  vuole sensibilizzare sull’utilizzo di una misura del Governo senza precedenti, che apre le porte ad una nuova fase di rilancio dell’edilizia. I benefici si estendono a tutti i proprietari di immobili che hanno necessità di riqualificare le abitazioni sul piano dei consumi energetici e della sicurezza antisismica grazie ad incentivi che, per la prima volta, coprono totalmente i costi. Uno strumento che oltre a far bene all’economia farà bene al pianeta, riducendo l’inquinamento insieme alle bollette delle utenze".

"Le imprese edili del territorio provinciale aquilano, soprattutto quelle, numerose, rimaste fuori dalla ricostruzione post sismica, puntano tutto sulle opportunità del Superbonus per uscire da una crisi aggravata dalla stasi da pandemia in corso che ha falcidiato posti di lavoro e aziende anche in questo comparto. E’ anche per questo che ANCE L’Aquila ha istituito uno sportello rivolto a imprese associate e soprattutto a cittadini che hanno bisogno di chiarimenti su uno strumento di non facile interpretazione", fa sapere l'associazione dei costruttori.

"Infine un elenco di imprese qualificate disponibili ad effettuare i lavori del Superbonus 110% è consultabile sul sito www.ancelaquila.it. Sono imprese che portano come valore aggiunto la garanzia di far parte di un sistema nazionale che conta migliaia di iscritti e che si basa su un codice etico molto rigido a garanzia del committente".

Articoli correlati (da tag)