Stampa questa pagina
Venerdì, 29 Gennaio 2021 19:49

L'Aquila, screening per lo sport: 181 tamponi, nessun positivo

di 

Sono stati complessivamente 181 i test rapidi per il coronavirus covid-19 effettuati nel corso della due giorni della campagna “Screening per lo sport” promossa dal Comune dell’Aquila. Nessun tampone è risultato positivo.

Un’iniziativa adottata in vista della ripresa delle attività agonistica e che ha coinvolto, in questo primo appuntamento, dirigenti, tecnici, accompagnatori, arbitri e atleti della Federazione italiana rugby, come richiesto dal presidente del comitato regionale Giorgio Morelli, e, nella seconda giornata, della società 2K5 Basket (atleti, tecnici e dirigenti del Nuovo Basket Aquilano si erano già sottoposti al test nei giorni precedenti).

I tamponi sono stati effettuati ieri e oggi pomeriggio al Musp di via Ficara (ex Asilo Il Viale).

“Il risultato è ottimo – ha commentato il sindaco Pierluigi Biondi – La partecipazione di atleti e addetti a vario titolo delle società sportive coinvolte è stata molto alta. Se consideriamo che nel test generale sulla popolazione di inizio dicembre e in quelli sulla popolazione scolastica, nelle due fasi di gennaio, sono stati effettuati complessivamente quasi 30mila tamponi, possiamo dire che il senso di responsabilità della cittadinanza è stato oggi ampiamente confermato. Siamo ancora una volta nelle condizioni di mettere a disposizione della Sanità un quadro significativo della situazione, allo scopo di affrontare il nemico coronavirus con azioni sempre più efficienti, tenendo conto, lo ribadisco, che i primi difensori della nostra salute siamo noi stessi, con i nostri comportamenti rispondenti alle prescrizioni delle stesse autorità sanitarie. Il ringraziamento della Municipalità e mio personale va agli operatori della sanità e agli addetti di Comune e società partecipate, che si sono messi ancora una volta a disposizione di un’iniziativa nell’interesse della nostra comunità”.

L’operazione “Screening per lo sport” potrà proseguire con le società sportive che ne faranno richiesta inviando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

“L’unità di crisi comunale – ha infatti precisato il sindaco Biondi – è a disposizione di tutte le società sportive che ritengono utile testare i propri tesserati ed è pronta a fornire il proprio contributo perché sia garantita tranquillità ai ragazzi e alle loro famiglie.