Stampa questa pagina
Martedì, 11 Maggio 2021 13:04

Volano gli stracci tra De Matteis e Mannetti su attraversamenti pedonali su ss80

di 

"Ieri il consiglio comunale ha approvato un documento contro il ridicolo posizionamento dell'autovelox, nei pressi dell'ex Motel Agip, ad opera dell'assessore Carla Mannetti [qui] ma come non bastasse a questo, su cui abbiamo posto rimedio, si aggiunge un ulteriore perla. Infatti con una ulteriore levata di ingegno sul lato opposto, situati di fronte alla caserma Pasquali, sono state posizionate due 'collinette' che secondo l'assessora Mannetti dovrebbero svolgere il compito di dissuasori di velocità".

A lanciare l'ennesima stoccata all'assessora comunale è il capogruppo di Forza Italia Giorgio De Matteis che sottolinea come i dissuasori siano stati installati per una variante voluta da Mannetti, "così come mi è stato riferito dall'assessore ai Lavori pubblico Vito Colonna; questi attraversamenti rappresentano le due 'collinette' e di fatto un blocco della circolazione dovuto alla loro eccessiva altezza".

Al fine di evitare ulteriori problemi, "ho chiesto a Colonna di intervenire sul piano stradale affinché i due dissuasori svolgano la loro funzione reale e non quella di blocco della circolazione".

Dunque, l'affondo: "Mi auguro che non si debba continuare a lavorare per mettere 'pezze' alle cervellotiche intuizioni dell'assessore alla viabilità".

Insomma, il clima in maggioranza è sempre più teso. 

A stretto giro la replica dell'assessora Mannetti: "Ribadisco per l’ennesima volta che, in quell’area, i lavori sono ancora in corso. Gli attraversamenti pedonali rialzati sulla statale 80, da non confondere con i dossi artificiali, sono stati realizzati con il duplice obiettivo dell’abbattimento delle barriere architettoniche e il rallentamento del traffico carrabile in prossimità di una zona piuttosto delicata per la presenza di scuole, della caserma, di attività ricettive e della fermata bus autolinee comunali, regionali ed extra regionali".

A norma di legge, ha chiarito Mannetti, "gli attraversamenti su strade di scorrimento, con velocità massima o uguale a 50 chilometri orari, prevedono una pendenza delle rampe di raccordo al massimo del 15%. Nel nostro caso queste rampe hanno una pendenza che non supera il 7%, dunque ben al di sotto della soglia prevista come limite dalla normativa vigente. Inoltre, si sta posizionando il manto di asfalto che, oltre ad attenuare il raccordo con la rampa, diminuisce il dislivello stesso. A ciò va aggiunto che gli attraversamenti progettati saranno illuminati sia da terra che dall’alto, proprio per garantire al massimo la sicurezza dei pedoni".

"Le priorità dell'assessorato alla Mobilità sono la sicurezza stradale e il miglioramento della viabilità e gli obiettivi raggiunti sono tangibili e sotto gli occhi di tutti", ha rivendicato Mannetti; "nuove fermate dei bus urbani ed extraurbani, eliminazione di quelle che creavano ostacoli al deflusso delle auto, sistema di circolazione più fluido e sicuro e così via. Le strumentalizzazioni non mi appartengono: le lascio ad altri".

De Matteis: "Non ci resta che piangere"

"Non ci resta che piangere diceva Triosi ma, forse in questo caso, sarebbe più opportuno dire ridere. L’assessora Mannetti forse non si è resa conto, e sembra strano vista la sua presenza assidua sui social, di come gli aquilani stiano ironizzando con meme molto divertenti sulle due 'collinette' piazzati sulla ss 80. Il percorso acrobatico ideato all’ingresso ovest della città rimarrà agli annali come una storia tragicomica di amministrazione cittadina", la stoccata del capogruppo azzurro Giorgio De Matteis.

"Credo che la Asl 1 dovrà prevedere a breve l’acquisto di un nuovo parco di ambulanze con ammortizzatori rinforzati ed adatti ad un percorso ad ostacoli degno dei migliori percorsi da fuoristrada visto che queste 'collinette pedonali' sono stati piazzati sulla strada più rapida per raggiungere l’ospedale già, ormai, gravato dall’imbuto che si crea all’imbocco della ss 80. Forse, la nostra, voleva rendere meno monotono il viaggio degli ospiti delle ambulanze e regalargli il brivido dell’avventura. Come dicevo non ci resta che piangere…pardon ridere!".

Ultima modifica il Mercoledì, 12 Maggio 2021 10:47

Articoli correlati (da tag)