Stampa questa pagina
Giovedì, 03 Giugno 2021 21:41

Disagi su A14, da metà giugno stop ai cantieri nel fine settimana

di 

Sospensione dei cantieri nei fine settimana a partire dalla metà di giugno, oltre ad un piano di agevolazione dei pedaggi.

È quanto stabilito oggi nel corso dell’incontro organizzato dal Ministero delle Infrastrutture e delle Mobilità Sostenibili con Autostrade per l’Italia, i rappresentanti di Regione Marche e Regione Abruzzo e le Prefetture del territorio sulla gestione dei cantieri operativi in A14, nella tratta tra Pedaso e Pescara, in vista della stagione estiva.

I lavori, a causa dei cantieri aperti per la sistemazione di 10 gallerie (7 nelle Marche e 3 in Abruzzo), stanno provocando disagi per operatori economici e turisti che transitano sulla dorsale medio-adriatica.

"Un calvario", come è stato definito in una nota congiunta a firma del presidente dell’Abruzzo, Marco Marsilio e dell’assessore alle Infrastrutture della Regione Marche Francesco Baldelli, che hanno preso parte all’incontro.

"Abbiamo chiesto una strategia a due velocità", ha spiegato Baldelli: "nel breve, agire subito a causa dell'imminente aumento di traffico nella stagione estiva, trovando soluzioni lavorative in grado di alleggerire i disagi senza derogare alla sicurezza per chi viaggia. Nel medio periodo, invece, mettere tra le priorità del Governo la progettazione e la realizzazione della terza corsia a sud di Porto Sant'Elpidio, affinché l’importante infrastrutture sia oggetto di discussione fin dal prossimo incontro. Solo oggi, un giorno infrasettimanale, si registrano code nel tratto marchigiano di oltre 2 km in tre diversi punti dell’A14 in direzione sud".

Inoltre, "in vista della stagione estiva va trovato il sistema per ridurre i disagi . ha aggiunto Marsilio - chiudendo i cantieri meno indispensabili e evitando i lavori negli altri cantieri durante il fine settimana, al fine di evitare le code soprattutto con il previsto esodo estivo. Ho avanzato anche la richiesta di abbassare i costi del pedaggio. Per quanto riguarda la realizzazione della terza corsia, ho ricordato l’impegno che era stato preso dall’allora ministro Paola De Micheli e che adesso deve essere trasformato in priorità. Questo anche alla luce di uno studio sperimentale sull’indice di rischio del tratto tra Giulianova e Pescara che ha messo in evidenza che è un’autostrada vecchia, che è necessario un intervento radicale e che quindi la terza corsia diventa il punto di partenza per disegnare un nuovo tracciato”.

Richieste, quelle dei rappresentanti istituzionali di Abruzzo e Marche, su cui Autostrade per l'Italia non ha chiuso la porta.

La società ha fatto il punto sul programma di ultimazione degli interventi di manutenzione straordinaria e di potenziamento delle gallerie, attivati secondo i nuovi standard MIMS. "I lavori, iniziati nel mese di marzo a seguito della fase di indagine approfondita (assessment), interessano 10 gallerie e vedono impegnati circa 300 operatori che lavorano in turni continuativi sette giorni su sette. Il transito è sempre garantito con una corsia per senso di marcia sulla galleria opposta a quella interessata dai lavori, attraverso l’installazione di scambi di carreggiata”, ha chiarito Autostrade. “Considerato l’aumento dei flussi di traffico previsto per la seconda metà del mese di giugno, il MIMS e la concessionaria hanno illustrato i correttivi al programma individuati per migliorare la percorribilità delle tratte interessate dai lavori durante i fine settimana, con la sospensione dei lavori a partire dal week end del 18-20 giugno. La programmazione dei cantieri verrà di conseguenza ricalibrata proseguendo le lavorazioni esclusivamente durante i giorni feriali anche per parte del mese di luglio".

"Le Istituzioni al tavolo - ha aggiunto la concessionaria – hanno condiviso le soluzioni proposte, richiamando la necessità di rendere sistematici i momenti di confronto: un nuovo appuntamento è già stato fissato per la prossima settimana, così da definire nel dettaglio le ipotesi di sospensione temporanea delle lavorazioni convenute nel pomeriggio odierno".

Autostrade per l’Italia ha inoltre confermato “la piena disponibilità a valutare, in condivisione con il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, un programma di agevolazioni del pedaggio da definire secondo puntuali analisi e proiezioni dei flussi sulle singole tratte interessate dai cantieri e in attesa del lancio di una App in corso di sviluppo da parte di Free to X, società del Gruppo ASPI, che consentirà la lettura automatizzata dei tempi di percorrenza e, quindi, la possibilità di attribuire in modo conseguente sconti sui pedaggi”.

La Concessionaria ha infine ribadito l’impegno assunto con il Ministero concedente nell’elaborare uno studio di fattibilità relativo al potenziamento della A14 a partire da Porto Sant’Elpidio. 

Ultima modifica il Venerdì, 04 Giugno 2021 18:38

Articoli correlati (da tag)