Venerdì, 30 Luglio 2021 15:42

L'ingegnera Univaq Giada Venturini vince il Premio Bellisario 2021 riservato alle migliori laureate

di 

La studentessa Univaq Giada Venturini è una delle vincitrici del Premio Marisa Bellissario 2021, riconoscimento che ogni anno viene assegnato dall'omonima fondazione alle donne che si distinguono nella professione, nel management, nella scienza, nell’economia, nel sociale, nella cultura e nell’informazione, nello spettacolo e nello sport, sia a livello nazionale che internazionale.

Venturini è stata premiata nell'ambito della categoria riservata alle neolaureate con 110 e lode in Ingegneria Aerospaziale, Ingegneria Elettrica e Ingegneria Gestionale selezionate tra i migliori ateni d’Italia dai colossi aziendali Terna, Leonardo Company e Garofalo Healthcare.

La cerimonia di consegna della mela d'oro, simbolo del premio, è avvenuta lo scorso 1 luglio a Roma alla presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella ed è stata trasmessa il 17 luglio su RAI 1.

Originaria di Tagliacozzo, Giada Venturini si è laureata con il massimo dei voti nell'aprile 2020 in Ingegneria elettrica con Marco Villani, professore di Progettazione di macchine elettriche e Sistemi elettrici per la mobilità al Dipartimento di Ingegneria industriale, dell'informazione e di economia (DIIE) dell'ateneo aquilano, discutendo una tesi dal titolo “Thermal analyses of electric motors for automotive applications and comparison of different cooling systems“, che ha riguardato l’analisi e il successivo confronto di differenti tipologie di sistemi di raffreddamento per motori elettrici utilizzati nel settore automotive.

Attualmente Venturini, che da poco ha compiuto 25 anni, risiede nel Regno Unito, a Liverpool, dove lavora da più di un anno come ingegnera nell’azienda Motor Design Limited.

L'Università dell'Aquila ha voluto omaggiarla con una conferenza stampa alla quale hanno partecipato il prorettore Pierluigi De Bernardinis, i professori Marco Valente, Marco Tursini, Francesco Parasiliti Collazzo e il direttore del DIIE, professor Walter D'Ambrogio.

"E' un premio che dà grande lustro e orgoglio al nostro ateneo e in particolare a un dipartimento, quello del DIIE, che è uno dei migliori d'Italia certificati dal Censis per quanto riguarda le classi di laurea magistrale in ingegneria indsutriale e dell'informazione" hanno commentato D'Ambrogio e De Bernardinis.

Ultima modifica il Venerdì, 30 Luglio 2021 15:46
Chiudi