Stampa questa pagina
Sabato, 09 Luglio 2022 08:32

Bucchianico, aggredisce il nonno e lo uccide: arrestato dai Carabinieri

di  di Marco Giancarli

Sarebbe stato ucciso a colpi di sedia e di aspirapolvere dal nipote di 15 anni. Si tratta di un uomo di 78 anni di Bucchianico in provincia di Chieti, morto nella notte all'ospedale di Pescara per le ferite che il giovane, ora in arresto con l'accusa di omicidio, gli avrebbe inferto al termine di una violenta lite, causata per ragioni ancora in corso di accertamento anche se sembrerebbe che, alla base di quello che potrebbe essere un raptus legato alla sua patologia, ci sarebbe stata una discussione con la nonna avvenuta nel corridoio della loro abitazione. L'aggressione è avvenuta nel tardo pomeriggio di ieri. 

L'uomo infatti, sarebbe intervenuto proprio in difesa della moglie scatenando l'ira del nipote, che avrebbe afferrato una sedia e poi un elettrodomestico, colpendolo violentemente il nonno e filmando poi tutto con il suo smarphone ad aggressione terminata e pubblicando il video sul suo stato Whatsapp.

Immediati i soccorsi avvisati tempestivamente dalla donna che ha assistito inerme alla violenta colluttazione. Sul posto sono arrivati i medici del 118 partiti dall'ospedale di Guardiagrele e di Chieti ed i carabinieri della locale stazione di Bucchianico insieme ai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile e del Nucleo Investigativo che hanno trovato l'anziano riverso a terra in un lago di sangue. 

Il giovane si era barricato inizialmente in camera ma i militari sono riusciti a convincerlo ad uscire, arrestandolo. Al momento si trova piantonato all'ospedale di Chieti in attesa di una consulenza psichiatrica. 

La vittima, come detto, era arrivato in condizioni disperate in ospedale ed è morto per le gravi ferite riportate. 

 

(In aggiornamento)

Articoli correlati (da tag)