Mercoledì, 20 Agosto 2014 14:59

Vasto. Sequestrati beni immobili per 2 milioni, proventi di spaccio e usura

di 

La Guardia di Finanza di Vasto, in collaborazione con il Nucleo Gico dell'Aquila, ha sequestrato beni immobili per un valore superiore ai 2 milioni di euro frutto di proventi illeciti derivanti da spaccio, usura e estorsioni.

Nell'ambito dell'indagine, avviata nel 2013 dall'allora procuratore capo di Vasto Francesco Prete, sono state denunciate 7 persone. I militari hanno individuato i patrimoni delle persone indagate dopo una complessa indagine volta a ricostruire e a documentare la sproporzione tra i redditi dichiarati e i patrimoni effettivamente nella disponibilitaà di alcune famiglie del luogo, ritenute composte da soggetti pericolosi e operanti nell'ambito dello spaccio, dell'usura e delle estorsioni.

Le indagini, secondo la Guardia di Finanza, hanno permesso di "dimostrare la provenienza non lecita delle fonti di sostentamento". Sono state quindi sequestrati preventivamente due terreni e tre fabbricati, tra cui una villa nella periferia di Vasto, per un valore che supera i 2 milioni di euro. Il provvedimento e' stato eseguito a carico delle 7 persone indagate.

Articoli correlati (da tag)

Chiudi