Stampa questa pagina
Martedì, 18 Novembre 2014 14:54

L'Aquila, in funzione macchinario contro il rischio cecità

di 

Uno strumento che 'fotografa' l'organo dell’occhio e che potrà trasmette le immagini online, per consulti immediati, al Bambin Gesù e ad altri ospedali italiani specializzati. Si chiama Retcam, "super macchinario" dell'ospedale San Salvatore dell'Aquila, Donato da Sky (con 100mila euro) alla Asl 1, e utilizzato nel reparto di neonatologia ieri per la prima volta con 10 screening compiuti sui piccoli nati pretermine.

"Scatta 'foto' alla retina del bimbo nato prematuro - si legge in una nota della Asl 1 - rileva con un solo test l'eventuale danno e il rischio di cecità e, infine, può inviare per via telematica ad altri ospedali le immagini per un consulto in tempo reale. All’ospedale di L’Aquila è iniziata per tutto l’Abruzzo l'era della Retcam, l'apparecchiatura di altissima tecnologia che consente di accertare, grazie a un sistema di alta risoluzione e altre, notevoli risorse tecnologiche, i danni alla retina del bimbo nato prematuro e di intervenire, in caso di urgenza, entro le 72 ore con la chirurgia oculistica".

 

Ultima modifica il Martedì, 18 Novembre 2014 15:33

Articoli correlati (da tag)