Cultura e Società

Continuano gli appuntamenti per il ventennale della morte di Laudomia Bonanni (L’Aquila 1907 – Roma 2002),  un prezioso contributo è dato da Daniela Pietragalla, Dottore di ricerca in Italianistica, con il libro “Nessuno ha figli. Storie di donne e di bambini in guerra nella narrativa di Laudomia Bonanni”, Rubbettino Editore 2022, che verrà presentato a L’Aquila, in prima assoluta, c/o la libreria Colacchi, il 30 settembre alle ore 17,30. Il testo contribuisce a riportare alla memoria una delle più grandi…
Oltre 500 persone hanno partecipato, a Street Science Running, la maratona non competitiva, per tutte le età e inclusiva, che ha dato ufficialmente il via a UnivAQ Street Science, la settimana di eventi dedicati alla divulgazione della ricerca scientifica organizzata dall’Università dell’Aquila Dopo due anni di forzato stop dovuto alla pandemia, la marea gialla (il colore ufficiale della manifestazione) è tornata a invadere le vie e le piazze del centro, in un percorso ad anello racchiuso tra il Parco del…
Dopo le cerimonie istituzionali che si sono svolte ieri mattina, nella mattinata di oggi l'ANPI L'Aquila ha ricordato i nove martiri ripercorrendo il cammino a loro dedicato. Una folta delegazione dell'associazione dei partigiani partendo dalla "sbarra" ha raggiunto la Madonna Fore per poi proseguire fino al fontanile di Collebrincioni per onorare il monumento dei giovani eroi della resistenza.  La mattinata si è conclusa nel circolo ARCI di Collebrincioni, con un brindisi in onore della memoria e con l'annuncio della volontà dell'ANPI…
Come ogni anno di questo periodo, L’Aquila comincia a macchiarsi di strani colori. Già da questa mattina era possibile osservare macchie di giallo e fucsia qui e là per il centro storico. Questo è ciò che accade quando sta arrivando la notte dei ricercatori. Questa mattina, nella sala Rivera di Palazzo Fibbioni, stato presentato il programma delle giornate di eventi che andranno dal 24 settembre al 4 ottobre. Anche per questa nona edizione l’evento si comporrà di due anime collaborano…
Era la primavera del 1972 quando un gruppo di ragazzi, affascinato da quel che faceva l’allora giovanissimo WWF (nato a livello internazionale nel 1961 e in Italia nel 1966), decise di creare a Chieti una sezione dell’associazione del Panda. Si prese contatto con Arturo Osio, uno dei fondatori del WWF Italia che allora, dal suo studiolo ricavato in una piccola stanza (“quasi uno sgabuzzino”) dello studio da architetto di Fulco Pratesi, svolgeva un ruolo a metà tra segretario e direttore…
Pagina 8 di 1683
Chiudi