Stampa questa pagina
Martedì, 10 Settembre 2013 16:25

Teatro Stabile d'Abruzzo, Preziosi inaugura nuova sede in Piazza Duomo

di 

Il TSA, il Teatro Stabile d'Abruzzo - che il prossimo 28 ottobre festeggerà un compleanno importante, i 50 anni di attività - ha finalmente una nuova casa, una sede più ampia e spaziosa e soprattutto meno provvisoria e più adatta al lavoro rispetto a quella dove è stato confinato finora. Ed è una sede che si trova nel cuore del centro storico, al civico n. 3 di via Dragonetti (uno dei vicoli che confluiscono in piazza Duomo), all'ultimo piano del palazzo della BNL.

La cerimonia di inaugurazione dei nuovi uffici è avvenuta oggi alla presenza del direttore artistico Alessandro Preziosi, che ha tenuto una conferenza stampa insieme al presidente Ezio Rainaldi, al vice presidente Innocenzo Chiacchio, al sindaco dell'Aquila Massimo Cialente e al vice presidente del consiglio regionale Giorgio De Matteis (questi ultimi in rappresentanza del Comune e della Provincia, soci del cda).

"Per me quella di oggi è una giornata molto importante" ha detto Preziosi. "In questi 3 anni ho avuto modo di condividere, in qualità sia di attore che di direttore artistico del teatro, le sorti della città. La presenza a questo tavolo sia del sindaco che del vice presidente della Regione ci conferma che tutti insieme abbiamo raggiunto - devo dire la verità, anche al di là delle mie dffidenze - un obiettivo condiviso, che era quello di uscire dalla sede provvisoria in cui eravamo e di trovarne una più adatta al lavoro. Perché il lavoro che viene fatto dai dipendenti del TSA ha bisogno di un luogo adatto dove essere svolto".

L'obiettivo a lungo termine del Tsa, naturalmente, è quello di rientrare nella sua sede storica, il Teatro Comunale. La conferenza stampa è stata anche l'occasione per fare il punto sullo stato dei lavori. Finita la prima parte di messa in sicurezza dell'edificio, propedeutica alla predisposizione del cantiere vero e proprio (opere finanziate con le donazioni private arrivate per mezzo della trasmissione "Porta a Porta", circa 1 milione e 600 mila euro), i lavori sono praticamente pronti a partire. Prossimamente verrà pubblicato il bando di gara, il finanziamento disponibile è di circa 12 milioni di euro. Cialente confida di poter chiudere tutto entro tre anni.

Fino a quella data, il Tsa rimarrà nella sede di via Dragonetti. "Quello di oggi" ha proseguito Preziosi "è il modo giusto per arrivare alla commemorazione dei 50 anni, nella speranza che questo compleanno possa essere l'occasione per rilanciare il Tsa più di quanto sia stato fatto finora, alzando l'asticella sia dal punto di vista artistico che dal punto di vista del coinvolgimento di tutte le altre realtà artistiche e culturali abruzzesi".

Per quanto riguarda la nuova stagione, quella 2013/2014, nessuno ha voluto sbottonarsi. Il cartellone degli eventi e degli spettacoli verrà reso noto nelle prossime settimane.

Ultima modifica il Martedì, 10 Settembre 2013 18:21

Articoli correlati (da tag)