Stampa questa pagina
Sabato, 29 Ottobre 2016 00:20

'Open Day', 200 eventi in Abruzzo per raccontare l'inverno autentico

di 

Un’iniziativa di promozione e accoglienza turistica mai tentata prima in Italia su scala regionale.

Un grande esempio di azione sistemica in cui tutto il settore turistico regionale si è messo in moto per offrire le esperienze più evocative e autentiche che il territorio abruzzese è in grado di esprimere durante l’anno. Un’importante occasione per concentrare la narrazione dell’Abruzzo nello spazio di pochi giorni, come in una sorta di trailer, per suscitare nei turisti emozioni e stimolare il ritorno per una vacanza più lunga.

Questo e molto di più è Abruzzo Open Day che dal 26 ottobre al 2 novembre va in scena con l’Edizione Winter, con un intenso e ricco calendario di appuntamenti, eventi e percorsi esperienziali a misura di territorio e dai tanti risvolti. [Qui, gli appuntamenti a L'Aquila e nel comprensorio con 'Castelli in Festa'].

Grazie all’impegno e alla collaborazione delle DMC e della PMC, ma anche dei Parchi, degli Enti locali e di tutti gli operatori turistici e culturali coinvolti, sono oltre 200 gli eventi e le esperienze che stanno animando, per la prima volta, la nostra regione in maniera coordinata. La formula innovativa di Abruzzo Open Day prevede non solo la contemporaneità di tanti eventi, ma anche la varietà delle esperienze che condurranno i visitatori di tutte le età a scoprire nuovi itinerari della natura, del gusto, della cultura, dell’arte e dello sport. Un’operazione che ha una sua unicità e che punta al massimo sul turismo emozionale ed esperienziale, con eventi ben distribuiti in tutto il territorio abruzzese, che vanno dall’alta montagna ai parchi, dai borghi alla costa e che sono suddivisi in avventure, esperienze ed entertainment.

Tra le avventure è possibile vivere esperienze di “vacanza attiva” con una forte attenzione alla sostenibilità: percorsi cicloturistici guidati, nord walking, trekking, rafting, canoening, arrampicata sportiva, laboratori di orienteering, birdwatching, safari fotografici, visite speleologiche guidate, fino ai viaggi lungo la storica ferrovia Transiberiana d’Italia. Tra le esperienze, spiccano le rievocazioni storiche, i teatri di strada, le degustazioni, i gourmet tours e i laboratori gastronomici, le antiche arti come la falconeria e la pesca antica, le cene storiche. E poi un forte focus sui ragazzi con eventi a loro dedicati: manifestazioni legate al mondo delle favole e al fantasy, la giostra dei cavalieri bambini con l’investitura di 200 nuovi cavalieri d’Abruzzo, family festival, laboratori creativi, attività ludico-sportive. Per l’entertainment sono previsti spettacoli teatrali e musicali, festival della danza, della cultura e dell’arte, raduni, pellegrinaggi, mercatini e workshop. Agli appuntamenti proposti dal territorio, le DMC affiancheranno più di 100 attività di animazione ed esperienziali di vario genere, tutte nell’ottica del turismo slow.

Il grande patrimonio di archeologia e arte custodito nei Musei nazionali d’Abruzzo è accessibile con aperture prolungate – 7 giorni su 7 – e con l’ingresso al costo simbolico di 1 euro. L’Associazione Movimento Turismo del Vino Abruzzo propone il classico appuntamento enoturistico del periodo di San Martino, aprendo le porte di 13 cantine nelle province di Chieti, Pescara e Teramo per visite gratuite e degustazioni speciali dei migliori vini locali.

Attraverso un sistema di prenotazione online, nei giorni di Abruzzo Open Day Winter si può soggiornare nelle strutture convenzionate a costi molto contenuti e usufruendo di pacchetti promozionali (un pernottamento gratis ogni due giorni di permanenza e due notti gratis ogni sei) mentre per i bambini da 0 a 12 anni il soggiorno è interamente gratuito, così come l’accesso agli eventi in programma.

Per chi non si fosse ancora organizzato, qui gli eventi previsti nel lungo fine settimana: www.opendayabruzzo.it

 

Ultima modifica il Sabato, 29 Ottobre 2016 10:51

Articoli correlati (da tag)