Giovedì, 07 Dicembre 2017 09:55

Le arie di Verdi rivisitate in chiave jazz: ecco il Verdi Jazz Ensemble, a L'Aquila l'8 dicembre

di 
Oscar Del Barba Oscar Del Barba

Le celebri pagine verdiane in una originale versione jazz.

Cosa succede quando le celebri arie delle opere di Giuseppe Verdi incontrano docenti e alunni di composizione e pianoforte jazz del Conservatorio di Milano proprio a lui intitolato?

Ecco l’idea di Oscar Del Barba, docente di Pianoforte Jazz presso il Conservatorio di Musica “Giuseppe Verdi” di Milano e di Francesco Trocchia, studente di composizione: proporre le pagine del Verdi come non sono ancora mai state ascoltate.

Così nasce il progetto Verdi Jazz Ensemble che è risultato vincitore dell’edizione 2016 di “Music Live: i giovani X i giovani” promosso dall’Ismez.  

All’Auditorium del Parco la Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli”, venerdì 8 dicembre con inizio alle ore 18 ospita questo singolare concerto.

Il Verdi Jazz Ensemble, composto da Rudy Manzoli sax tenore e soprano, Marco Maggi violoncello, Andrea Tommaso Mellace vibrafono, Stefano Zambon contrabbasso, Alfonso Donadio batteria, propone le pagine più belle delle opere verdiane: Traviata, La forza del Destino, Trovatore e Rigoletto.

Le trascrizioni sono realizzate dai citati Oscar Del Barba e Francesco Trocchia e le interpretazioni dell'ensemble pongono queste famose musiche sotto una luce inedita, a dimostrazione della loro potenza comunicativa che supera i confini del tempo, sfruttando le caratteristiche timbriche degli strumenti e le doti interpretative dei musicisti, soprattutto dello “special guest", il fisarmonicista Fausto Beccalossi la cui particolarità è quella di unire la voce al suono del suo strumento ottenendo una grande forza espressiva.

Info: 0862.24262 - www.barattelli.it  – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Articoli correlati (da tag)

Chiudi