Stampa questa pagina
Giovedì, 04 Ottobre 2018 13:21

Spazio L’Aquila: film-maker a confronto al Centro sperimentale di cinematografia Abruzzo

di 

La sede Abruzzo del Centro Sperimentale di Cinematografia forma giovani talenti per il cinema, l’audiovisivo e il reportage e si apre al confronto con chi questo mestiere lo ha già intrapreso a partire dal territorio di appartenenza, in questo caso L’Aquila e l’Abruzzo.

A ottobre nella rassegna Spazio L’Aquila tre filmmaker di professione dialogheranno con gli aspiranti filmmaker del corso di Reportage, ma anche con il pubblico, per riflettere sulle difficoltà e sugli stimoli di un particolare mestiere che è anche una scelta di vita.

Il 9 ottobre, ore 17.00 nell’aula di proiezione della sede Abruzzo Centro Sperimentale Cinematografia, il primo incontro con Luca Cococcetta e la proiezione di Radici - L’Aquila di Cemento (2010), un documentario sulla sostenibilità nel post terremoto dell'Aquila, e del cortometraggio Distanza (2013).

Il 16 ottobre, ore 17.00, si svolgerà l’incontro con Emiliano Dante e la proiezione di Appennino (2017), un diario cinematografico che inizia dalla lenta ricostruzione dell’Aquila, la città del regista, e prosegue con i terremoti nell'Appennino centrale del 2016 -17. Ultimo appuntamento con Francesco Paolucci il 23 ottobre, ore 17.00, e il suo I Migrati, disabili e stranieri, due fragilità che si incontrano e il racconto diventa un piccolo miracolo narrativo tra Marche, Abruzzo, Molise e Lazio.

Gli incontri verranno introdotti  e moderati dal direttore didattico della sede Abruzzo Daniele Segre e dal docente di storia del cinema Piercesare Stagni, l’organizzazione e la comunicazione è a cura di Rinaldo Aristotile, Alessia Moretti, Francesca Ruzza.

Spazio L’Aquila si propone per i prossimi anni di ampliare lo sguardo all’intera regione Abruzzo che, oggi più che mai, è ricca di presenze, talenti e professionisti nei vari settori della filiera dell’audiovisivo. In questa occasione di incontro verrà privilegiata l’analisi di opere legate al racconto della realtà, con produzioni attente a cogliere le espressioni e i mutamenti del territorio locale e nazionale con uno sguardo, dal reportage al cinema di finzione.

L’ingresso agli incontri e alle proiezioni è libero, per informazioni e prenotazione posti si può scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. o chiamare il numero 0862 380924.

Articoli correlati (da tag)