Stampa questa pagina
Venerdì, 19 Ottobre 2018 14:46

Festival della Partecipazione: petizione su Change affinché resti a L'Aquila. In pochi minuti, centinaia di adesioni

di 

Ha superato in pochi minuti le 500 firme la petizione lanciata da un gruppo di cittadini aquilani su Change con lo scopo di raccogliere il maggior numero di adesioni in favore della prosecuzione del Festival della Partecipazione nella città in cui è nato, a L'Aquila.

"Alcune incomprensioni ed incertezze nel contesto locale potrebbero causarne un trasferimento in altra città. Le associazioni organizzatrici prenderanno a breve una decisione su questo punto", spiegano i promotori. "La città dell'Aquila sta attraversando un delicato e complicato processo di ricostruzione, che interessa gli elementi fisici ma anche lo sviluppo urbano, economico, sociale, culturale. I mutamenti indotti dal sisma mettono al centro temi come l'assetto urbanistico, la mobilità, l'organizzazione e la qualità del sistema dell'istruzione, l'assistenza sanitaria, che hanno implicazioni dirette sulla nostra vita privata e sulla sfera pubblica. Hanno implicazioni dirette nel modo in cui, come cittadini, ci rapportiamo con le istituzioni".

ActionAid, Cittadinanzattiva e Slow Food hanno scelto L'Aquila, come sede naturale del Festival, "in quanto paradigma di trasformazioni che vanno realizzandosi su scala globale, nelle aree urbane come in quelle rurali e più perferiche, coinvolgendo milioni di persone. E come laboratorio, in cui tali sfide possano essere discusse ed affrontate, coinvolgendo conoscitori e protagonisti di vicende simili, per scambiare saperi, pratiche, metodi, per essere non solo attori ma agenti attivi di quelle trasformazioni".

Per queste ragioni, "il Festival della Partecipazione è per la città dell'Aquila una importante occasione di crescita. Perderla sarebbe un gran peccato".

Primi firmatari dell'appello, sono: Alberto Bazzucchi; Antonella Mammarella; Francesca Fabiani; Nello Avellani; Silvia Colacicchi; Giovanni Cialone; Fabiana Costanzi; Roberto Ciuffini; Paolo Romano; Giusi Pitari; Stefano Palumbo; Ilaria Carosi; Quirino Crosta; Matteo Corti; Pier Luigi Sacco; Giuseppe D’Annunzio; Claudio Arbore; Fabio Pelini; Ugo Capezzali; Marco Morante; Stefano Frezza; Piergiovanni Battibocca; Carla Cimoroni; Massimo Prosperococco; Marianna De Lellis; Valerio Tempesta. 

Per sottoscriverlo, basta cliccare qui.

Ultima modifica il Venerdì, 19 Ottobre 2018 17:05

Articoli correlati (da tag)