Stampa questa pagina
Martedì, 13 Novembre 2018 13:55

ABAQ: corsi liberi, mostra a Mons (Belgio) e spettacolo teatrale di Mario Barzaghi

di 

L'Accademia di Belle Arti dell'Aquila si apre alla comunità attivando per l'anno accademico 2018/2019 la possibilità di iscrizione ai corsi liberi.

Con questa formula anche le persone non iscritte all' Accademia, studenti o semplicemente interessati a determinati ambiti artistici, potranno approfondire le proprie conoscenze attraverso la frequenza delle lezioni della materia scelta con un costo molto ridotto rispetto ad un'iscrizione normale. E' prevista almeno frequenza del 70% delle ore complessive di lezione  del corso scelto e verrà rilasciato un attestato con l'attribuzione dei crediti formativi accademici conseguiti.  

Sedici i corsi aperti a questa modalità di iscrizione tra cui: restauro, fotografia, arte del fumetto, tecniche dell'incisione e grafica d'arte, oltre a materie come storia dell'arte, pittura, decorazione, scultura etc.; le iscrizioni si chiuderanno il 31 dicembre prossimo, per ogni altra informazione ci si può collegare al sito: www.abaq.it

E l'Accademia di Belle Arti dell'Aquila sarà protagonista con la stessa città dell'Aquila a Mons in Belgio in una mostra dal titolo "MONS >< L'AQUILA", che sarà inaugurata il 15 novembre prossimo.

Sono raccolte le opere realizzate dagli studenti dei  laboratori d'incisione dell'accademia aquilana e  della Scuola Superiore di Arti di Mons. La mostra nasce anche da un soggiorno fatto in città dagli studenti belgi che hanno voluto così diventare testimoni nella loro terra di quanto accaduto qui nell' aprile 2009.

"Tra L'Aquila e Mons esiste, ormai, un percorso privilegiato che fa capo alla Scuola di Grafica dell'Accademia di Belle Arti dell'Aquila e all'École Supérieure des Arts – ARTS2 di Mons attraverso la fondamentale partecipazione di Erasmus + - spiega il vicedirettore Abaq Marcello Gallucci -  Il termine concreto di questa attività, volta a favorire l'interscambio delle conoscenze e delle abilità e la partecipazione ai processi creativi, è riassunto in questa mostra che sarà replicata anche all'Aquila. Valter Battiloro con i docenti: Carlo Ferroni, Carlo Nannicola, Fabrizio Sebastiani e Fabio Di Lizio e gli allievi: Andrea Orlandi, Davide Laghese, Fabio Martinelli, Federica Fiocco, Giulia Armeni e Nicole Mastrodicasa, hanno cucito con invidiabile puntualità i rapporti delle opere esposte tra di loro, per far risaltare non solo la specificità, ma il termine comune di una ricerca per sua natura aperta alle più diverse contaminazioni, e tuttavia incentrata sul segno come valore specifico e fondante del processo artistico".

L'Accademia di Belle Arti dell'Aquila propone poi a tutti gli interessati sempre giovedì 15 novembre alle 17 presso il suo teatro lo spettacolo  "Jeanne D'Arc" regia Mario Barzaghi con Cristina Rozzoni produzione Teatro dell' Albero di Milano.

Si tratta di un' anteprima assoluta che ripercorre la storia della Pulzella d'Orleans, rileggendone la storia sugli atti originali del processo e intrecciando la sua vicenda con quella di Renée Falconetti, che le diede volto nel capolavoro di Dreyer, in cui le fu partner Antonin Artaud.

Le suggestioni di questa storia, unica nella storia delle arti del Novecento, hanno permesso alla giovanissima drammaturga Maria Rita Simone di dar vita ad una drammaturgia di eccezionale efficacia, attorno alla quale Mario Barzaghi ha costruito uno spettacolo avvincente.

Articoli correlati (da tag)