Giovedì, 22 Novembre 2018 12:27

Sviluppo sostenibile, a Palazzo Camponeschi un convegno con Sassoli e Legnini

di 
Palazzo Camponeschi Palazzo Camponeschi

Venerdì 23 novembre 2018, alle ore 10.00, al Rettorato dell’Università degli Studi dell’Aquila (Palazzo Camponeschi, piazza Santa Margherita 2), si terrà il convegno “Sviluppo sostenibile e difesa della natura” organizzato dalla Fondazione Sorella Natura (FSN), impegnata da oltre venticinque anni a diffondere, soprattutto tra i giovani, una corretta cultura ambientale e a ricercare soluzioni eticamente orientate per tutelare la vita e la salute delle persone rispettando l’ambiente e le sue risorse.

Interverranno: Pierluigi Biondi, sindaco dell’Aquila; Paola Inverardi, Rettrice dell’Università dell’Aquila; David Sassoli, vice presidente Parlamento europeo; Giovanni Legnini, già vice presidente Consiglio superiore magistratura; Roberto Leoni, presidente Fondazione Sorella Natura; Angelo Riccaboni, ordinario Università di Siena e chairman Prima Foundation; Pier Lisa Di Felice, direttrice riserva naturale guidata Sorgenti del Pescara.

Rispondendo ai forti richiami del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella alla mobilitazione comune per la salvaguardia dell'ambiente, durante il convegno sarà svolta un’ampia riflessione sullo stato di salute del nostro Paese, sull’impegno a promuovere il rispetto della natura e a mettere in pratica comportamenti più responsabili, perché, come sottolinea il presidente della Fondazione, Roberto Leoni “La soluzione della questione ambientale necessita del contributo di ognuno di noi; dobbiamo educarci ed educare a una nuova coscienza del rapporto tra uomo e natura, collaborando tutti a una maggiore sensibilizzazione su queste tematiche”.

In apertura dei lavori, coordinati da Umberto Laurenti segretario generale FSN, il saluto del sindaco Pierluigi Biondi, gli interventi della Rettrice dell’Ateneo Paola Inverardi e di Pier Lisa Di Felice, Direttrice della Riserva Naturale Guidata Sorgenti del Pescara, a cui seguiranno le relazioni degli altri partecipanti con al centro la domanda e le possibili risposte su come coniugare il rispetto per la natura con la sostenibilità dello sviluppo sociale, economico e tecnologico dell’intera umanità.

Nel momento in cui il delicato equilibrio ecologico rischia di essere compromesso da modelli di sviluppo spesso inadeguati e dannosi, riferendosi anche alle recenti tragiche alluvioni che hanno causato vittime e ingenti danni, il Vice Presidente del parlamento Europeo David Maria Sassoli ha sottolineato l’importanza del convegno ricordando che “all’Università dell’Aquila opera il “Centro di eccellenza in telerilevamento e modellistica previsionale di eventi severi” (CETEMPS), considerato tra i più avanzati al mondo nella ricerca sulle tecniche per la prevenzione e la previsione di eventi meteorologici che causano fenomeni di esondazione e frane”.

Stimolati anche dall'enciclica di Papa Francesco “Laudato sì”, contenente il doppio appello a "proteggere la casa comune" e a “cambiare modello di sviluppo”, per Umberto Laurenti segretario generale FSN, “l’incontro all’Università dell’Aquila intende raccogliere ed approfondire i principali temi diventati prerogative imprescindibili per lo sviluppo sostenibile del Pianeta: tutela dell’ambiente, crescita economica e progresso sociale.

Ai “cambiamenti climatici e al futuro del pianeta” sarà dedicato l’intervento di Angelo Riccaboni, Ordinario Unversità di Siena e Chairman PRIMA Foundation, mentre Francesco Di Felice, delegato regionale Abruzzo della Fondazione Sorella Natura, affronterà il tema “I giovani, protagonisti delo sviluppo rispettoso dell’ambiente”. A Giovanni Legnini, già Vice Presidente Consiglio Superiore Magistratura, il compito di parlare di “Sviluppo sostenibile: l’Abruzzo caso paradigmatico per l’Italia”.

Articoli correlati (da tag)

Chiudi