Stampa questa pagina
Giovedì, 29 Novembre 2018 12:42

Conservatorio "A.Casella": al via la rassegna "Musica e Letteratura"

di 

L'Associazione Musicale "Athena" ha organizzato anche quest'anno in collaborazione con l'Università degli studi dell'Aquila (Dipartimento di Scienze Umane)e  con il Conservatorio A.Casella dell'Aquila la rassegna "Musica e Letteratura", giunta alla XXVa edizione.

Nonostante le difficoltà economiche che il mondo della cultura sta attraversando e le associazioni culturali in particolare, si è voluto fare ogni sforzo per non perdere la continuità di questa iniziativa che ha sempre ottenuto entusiastici consensi, suscitando l'interesse del pubblico e contemplato il coinvolgimento di importanti figure rappresentative del mondo musicale a livello solistico, sia lirico che strumentale e letterario, con la presenza di critici musicali, musicologi molto conosciuti e con l'apporto significativo dei docenti dell'Università dell'Aquila e del Conservatorio A.Casella.

L'Edizione verrà realizzata dal 1 al 5 dicembre all'Auditorium Shigeru-ban del Conservatorio incentrata sul rapporto tra Musica e Letteratura dell'800 e dedicata a uno dei compositori più importanti del panorama italiano ed europeo di cui ricorre quest'anno il 150° anniversario della morte: Gioacchino Rossini.

Nel corso della Rassegna il pubblico avrà occasione di scoprire il Rossini cameristico il I° dicembre  con le musiche da salotto dell'800 in rapporto ai temi letterari dallo spirito originale e ironico  dei suoi PECHES de VIELLESSE con la partecipazione di due musicisti  specializzati in questo tipo di repertorio che provengono proprio dal Conservatorio Rossini di Pesaro, vincitori di concorsi nazionali,che svolgono attività in Italia e all'estero: il mezzosoprano Giorgia Pesaresi e la pianista Alessia Mortaloni. La prolusione è stata affidata alla prof.ssa Paola Ciarlantini docente di Letteratura poetica e drammatica del Conservatorio A.Casella e dell'Università di Macerata.

Il 3 dicembre sarà la volta del trio Concentus formato dal clarinettista Federico Paci direttore del Conservatorio Braga di Teramo, dal violoncellista Galileo Di Ilio con all'attivo diverse incisioni discografiche e dalla pianista Tatiana Vratonjic, solista con l'Orchestra Filarmonica di Belgrado, con l'Orchestra della Radio televisione Iugoslava e con I solisti di Zagabria.

La prolusione verrà svolta dal prof. Massimo Fusillo  docente di letteratura presso l'Università degli studi di L'Aquila che disserterà sul rapporto avuto da Rossini con due grandi scrittori del suo tempo Balzac e Stendhal, autore appunto di un libro dedicato a Rossini.

Il 5 dicembre il terzo e ultimo appuntamento con la prolusione della prof.ssa Doriana Legge, docente di Storia del teatro dell'Università degli studi di L'Aquila, sarà incentrato sul rapporto tra La letteratura e il teatro di Ranieri De Calzabigi, autore della riforma con il compositore C.W.Gluk e del melodramma e G.Rossini, con due solisti di primo piano il soprano aquilano Lucia Vaccari vincitrice del concorso internazionale M.Caniglia e il baritono Cesidio Iacobone, proveniente dall'Accademia nazionale di S.Cecilia di Roma e vincitore del concorso internazionale Mattia Battistini di Rieti.

I due artisti si sono esibiti nei maggiori teatri Italiani ed esteri (Opera Di Roma,Tokio,Buenos Aires). Si esibiranno con l'Orchestra da camera Aquilana diretta dal m° Carmine Gaudieri. Verranno eseguite le arie più celebri di Gluck e Rossini (Tratte dalle opere Turco in Italia,Cenerentola, Italiana in Algeri, Barbiere di Siviglia) in una panoramica della musica operistica che ha reso il compositore pesarese famoso in tutto il mondo.

Articoli correlati (da tag)