Stampa questa pagina
Mercoledì, 06 Febbraio 2019 17:37

Regionali, le proposte per la 'cultura' di Pietrucci e Masciovecchio

di 

Il ripristino dell'Assessorato regionale alla cultura; il progetto della Transumanza culturale; l'Accademia Arturo Bandini per la formazione.

Sono i tre impegni per la cultura nel programma dei candidati al Consiglio regionale Pierpaolo Pietrucci e Patrizia Masciovecchio.

La cultura "è stato senza dubbio uno degli assi del mio impegno in Consiglio regionale in questi anni", ha sottolineato Pietrucci; "interventi decisivi sono stati promossi da me per il futuro di istituzioni come il Teatro Stabile d'Abruzzo, l'Istituzione sinfonica abruzzese, l'Istituto la Lanterna Magica, il Centro sperimentale di cinematografia, a cui si devono aggiungere i Premi letterari e culturali a cui la Giunta e la maggioranza hanno dato sostegno e che si sono sommati alla formazione dell'Abruzzo Film Commission, in cui la bellezza del territorio e le abilità delle maestranze sono messe al servizio di un organismo, che ho fortemente voluto, che si sta già occupando di promuovere l'Abruzzo alle produzioni cinematografiche e televisive".

Per Masciovecchio il settore culturale "in generale merita attenzione e centralità. Un perno in questo senso dovrà essere L'Aquila e il suo territorio che ha una tradizione indiscutibile, che deve continuare a essere sostenuta all'interno del panorama regionale. E' indubbio che proprio nell'ambito culturale il nostro approccio trova un riferimento importante, basato com'è sulla convinzione che i punti di forza delle aree interne debbano trovare il contesto e le condizioni ideali per esprimersi al meglio".

L'Assessorato Regionale alla Cultura avrebbe competenze specifiche per seguire la programmazione delle attività e fare formazione e informazione nell'ambito del territorio della regione ma anche fuori dai suoi confini. La Transumanza culturale, invece, è un progetto che Pietrucci e Masciovecchio propongono di attuare attraverso un protocollo di intesa che coinvolga i Comuni, le Asbuc, le associazioni culturali e gli operatori turistici per creare una rete di eventi e di percorsi sul territorio regionale e mettere in circolazione il patrimonio culturale, le usanze, l'enogastronomia, l'arte e l'artigianato delle molteplici realtà abruzzesi. Gli obiettivi sono intercettare i flussi turistici e diffondere la conoscenza delle tradizioni in tutto il territorio regionale e anche oltre i confini. In questo modo la cultura, che spesso in Abruzzo è stata fonte di divisione e contesa di fondi tra i territori, diventerebbe un circuito messo a sistema di cui beneficerebbero tutti i territori e le comunità. Infine, l'Accademia Arturo Bandini, che prende il nome da un celebre personaggio nato dalla penna di John Fante, scrittore americano di origini abruzzesi: è un progetto di formazione aperto e diffuso su tutto il territorio regionale che raccolga il know – how delle eccellenze regionali, istituzioni e associazioni culturali, scuole e laboratori dell'arte, dell'artigianato, della cultura e dello spettacolo, al fine di rendere accessibile a tutti lo straordinario patrimonio di competenze dell'Abruzzo.

Ultima modifica il Mercoledì, 06 Febbraio 2019 17:58

Articoli correlati (da tag)