Stampa questa pagina
Martedì, 30 Aprile 2019 17:44

Riding death in town: l'abbandono di alcune zone dell'aquilano nelle fotografie di Luca Parisse

di 

Un progetto fotografico che pone l'attenzione e la riflessione sull'abbandono di alcune zone del territorio aquilano rimaste da anni nella desolazione. Non si tratta solo di location distrutte dal terremoto del 2009 ma anche di strutture precedentemente realizzate e abbandonate tutt'ora.

E' il lavoro del fotografo aquilano Luca Parisse che non nasce come critica alla ricostruzione, bensì vuole mantenere alto l'interesse verso spazi del nostro territorio che non meritano di essere lasciati nell'incuria e nella distruzione che li ha colpiti. Tanto è stato fatto per quanto riguarda la ricostruzione post terremoto ma tanto c'è ancora da fare per dare dignità a tutto il nostro territorio.

Nel progetto è stato coinvolto il Campione Italiano di Trial Bike 2018 Renatas Salichovas, lituano di nascita e teramano di adozione. Avere davanti un grande ostacolo che blocca il cammino, studiarlo, analizzarlo e superarlo: questo è il senso del Trial Bike, questo è il senso del progetto. Saltare l'ostacolo e proiettarsi verso il futuro, senza mai perdere d'occhio il passato: questo è il nostro motto.

Luca Parisse, specializzato in fotografia sportiva e di grandi eventi, ha ideato un concept nato dall'esigenza personale di lanciare un messaggio positivo che possa mantenere alta l'attenzione su ciò che ancora c'è da fare per il territorio a cui è fortemente legato. Ricordi, emozioni, rispetto, rabbia sono alcune delle sensazioni provate durante gli scatti in ognuna delle location scelte. Un progetto complesso nell'idea quanto nella realizzazione. La direzione artistica, l'immagine e la produzione esecutiva è curata dal 70200 Collective Studio, un LAB creativo specializzato nella cura dell'immagine e della comunicazione di cui Luca Parisse è Co-fondatore insieme a Pietro Rossi, Co-Fondatore e Project Manager e Roberto Parisse, Co-fondatore e VideoMaker (70200studio.com)

MOSTRA __ La mostra fotografica verrà inaugurata il 3 maggio, alle 18:30, presso Frame Photography Studio, partner del progetto; racconterà il lavoro, l'idea e il dietro le quinte di questo progetto che, dopo l'inaugurazione a L'Aquila, verrà proposto in altre città italiane durante tutto l'anno. Fotografie stampate in varie dimensioni, suoni originali ripresi durante le giornate di shooting per enfatizzare i momenti più emozionanti e un video dei protagonisti che racconta più nel dettaglio il progetto, accoglieranno i visitatori della mostra. Per il video, che sarà proiettato durante la mostra, la ALTI Records ha realizzato una colonna sonora originale, perfettamente in linea con il mood del progetto.

In occasione dell'evento, domenica 5 maggio, ore 18.00, Federico Fontana e Luigi Tarquini, Fondatori di ALTI, terranno un incontro nel quale racconteranno cosa c'è dietro la realizzazione di una produzione musicale originale per un video.

Sarà possibile visitare la mostra fino a martedì 7 Maggio. Per info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Articoli correlati (da tag)